fbpx

Pardo: ”I club italiani devono guardare all’Europa League come un grande territorio di caccia”

Pardo a Radio Marte

Pardo: il Napoli ci deve credere che può arrivare fino in fondo mentre l’Inter non se lo può permettere perchè la classifica si sta complicando

Nel corso di “Si Gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Pierluigi Pardo. Questo quanto detto dal giornalista riguardante l’importanza delle Europa League:

“Il campionato del Napoli è l’Europa League e devo dire che la squadra azzurra si trova in una condizione tutta sua. Sono poche le squadre che non hanno obiettivi in campionato anche se poi il vantaggio sul Milan si sta assottigliando e bisogna fare attenzione. Napoli, Parma, Sassuolo e Genoa hanno poco da chiedere a questo campionato, in Europa League però, non bisogna sbagliare.

Quella di ieri non è stata sicuramente la migliore partita del Napoli della stagione, ma non investirei la squadra da tensioni inutili. E’ stato giusto dare spazio alle seconde linee, a Sarri rimprovero il turnover che fece nella prima parte della stagione adesso invece fare turnover non solo lo accetto, ma lo sposo anche. A questo punto, pure se il Napoli dovesse andare in crisi in campionato, non perderebbe la Champions e per questo è giusto dare priorità all’Europa League.

Alcuni simboli di Napoli sono mondiali e anche dei tributi. Pulcinella ad esempio fa parte della grandezza di Napoli, al pari della pizza e magari è un’immagine stereotipata, ma gran parte del mondo quei simboli li vivono come una cosa bella. Mi auguro che il Salisburgo non abbia volto dare un significato razzista a quella vignetta.

L’Europa League è la Coppa dell’Italia perchè la Juve è all’altezza della Champions, ma in generale tutte le altre realtà devono guardare all’Europa League come un grande territorio di caccia. Il Napoli ci deve credere che può arrivare fino in fondo mentre l’Inter non se lo può permettere perchè la classifica si sta complicando, ma in attesa di diventare dominatore in Champions League, il calcio italiano deve diventare dominatore in Europa League”. Conclude Pardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.