fbpx

Napoli, De Laurentiis: ”Dopo le Universiadi parleremo con il Comune per modificare ulteriormente il San Paolo”

De Laurentiis

De Laurentiis sul San Paolo, Universiadi ed altro

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, Intervenuto con una videochiamata nel corso del convegno Sabato delle Idee, ha rilasciato alcune dichiarazioni anche per la situazione San Paolo, tra convenzione, lavori e sediolini.

Questo quanto detto dal Patron del Napoli:

“Universiadi? Faccio parte del Comitato, non sono di certo uno spettatore. Quando ho sentito che per la pista d’atletica erano stati messi a disposizione solo 5 milioni mi sono allarmato ma, fortunatamente, il Presidente De Luca ha messo a disposizione altri 20 milioni di euro.

Dopo le Universiadi cosa succederà? Parleremo con il Comune per modificare ulteriormente il San Paolo e portarlo ai livelli che l’Europa vuole, in modo che chi viene a giocare qui non debba più vergognarsi della struttura. Nel frattempo, in questi giorni firmeremo la convenzione che ci legherà al Comune e al San Paolo per altri 10 anni, siamo in attesa che dal Comune ci chiamino per la firma.

Castel Volturno? Ancelotti mi ha detto che nemmeno al PSG hanno campi di questa qualità, faremo ponticello e ce ne saranno altri 4. A Castel Volturno ho investito, non c’è l’intenzione di abbandonare la zona. Quando arrivai a Napoli volevo modificare il San Paolo con l’architetto che ha messo mano all’Hotel Gallia a Milano: volevo dei grattacieli alti un chilometro, la Iervolino mi diede del pazzo…” Conlude De Laurentiis.

 

1 thought on “Napoli, De Laurentiis: ”Dopo le Universiadi parleremo con il Comune per modificare ulteriormente il San Paolo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × tre =