Arsenal-Napoli: Ancellotti, Re della Champions vs Emery, Re dell’Europa League

Ancelotti - Emery

Guelpa: L’attacco del Napoli può fare male alla difesa dell’Arsenal. Sarebbe bello lo scontro Napoli-Valencia

In diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’, in onda su Radio CRC, sono intervenuti vari opinionisti e giornalisti per parlare della tanto attesa sfida di Europa League che si giocherà domani a Londra tra l’Arsenal ed il Napoli.

Questi i loro interventi riportati da casanapoli.net:

Bruno Satin: “Arsenal-Napoli sarà una partita equilibrata. Malcuit vorrebbe giocare. Pioli non parlerà, è stata messa in discussione la sua serietà”

Bruno Satin, agente Malcuit: “Arsenal-Napoli sarà una gara equilibrata ma vedo per il Napoli qualcosa in più sia per i giocatori sia per il ritorno al San Paolo. E’ una partita di grande livello con stadi e tifosi trascinanti. L’Arsenal è in corsa per la Champions dell’anno prossimo mentre per il Napoli è già assicurata. Per il Napoli vincere l’Europa League sarebbe una bella soddisfazione. Non si conosce la formazione del Napoli e Malcuit ha voglia di giocarla. Kevin è molto amico di Aubameyang. Pioli ha deciso di non esprimersi sulla sua decisione. Il comunicato di ieri è arrivato al seguito di quello della società che ha messo in discussione la serietà e l’impegno del mister più che i risultati. Con l’Arsenal può succedere di tutto ma a livello difensivo sono più deboli. Il Napoli ha una buona chance di fare due goal all’Emirates, non dev’essere pauroso e non deve pensare solo a difendere. Deve provare a vincere la partita”.  

Attilio Auricchio: “Vedere il primo sediolino al San Paolo è stato emozionante. Non ci saranno scritte. I maxi-schermi saranno posizionati nelle tribune laterali”
Attilio Auricchio, Capo Gabinetto Comune Napoli:“Riguardo la foto diventata virale sul web del primo sediolino al San Paolo è stata emozionante tuttavia voglio sottolineare la regolarità dei tempi. I tempi risentiranno dei quarti di finale e della semifinale di Europa League. Da ieri è iniziata una prova tecnica per poi, passare all’anello inferiore. Dopo i quarti di semifinale si passerà all’anello superiore. Le scritte sui sediolini non sono previste perché si è raggiunta la prevalenza della colorazione azzurra con la modalità pixelata. Le percentuali dei colori va considerata rispetto alla percezione complessiva. Confermo i due maxi-schermi posizionati nelle tribune laterali; i bagni sono in piena ristrutturazione anche se per le Universiadi non saranno terminati poiché ci sono vari cantieri aperti ma per il prossimo campionato saranno completati”. 

Luigi Guelpa: “L’attacco del Napoli può fare male alla difesa dell’Arsenal. Sarebbe bello lo scontro Napoli-Valencia”
Luigi Guelpa, Il Giornale: “L’Arsenal non sta vivendo un bel momento ma è una squadra ben attrezzata per far male al Napoli. Di Ozil si parla di cessione ma non si riesce a fare a meno di averlo in campo perchè possiede dei piedi radiocomandati. Sarebbe  bellissimo vedere Valencia- Napoli.  Sicuramente, il Napoli ha la possibilità in attacco di mettere in difficoltà la difesa del Napoli perchè sono statici. Dipende molto dalla piega che prenderà la partita. Giocheranno a viso aperto ma il Napoli deve fare almeno un goal in vista del ritorno”. 

Pasquale, “Pizzeria Da Maria”: “Sono previsti tanti tifosi in pizzeria. L’Arsenal non è più forte del Napoli”
Pasquale, titolare pizzeria “Da Maria”: “Nel locale ne entrano 20-22 e gli altri saranno fuori. Sono previsti tanti tifosi azzurri. Vivo a Londra da 45 anni e questa partita è molto importante. Sono ansioso e vorrei che i nostri gladiatori giocassero nel miglior modo possibile. L’Arsenal non è più forte del Napoli ma ha dei giganti in difesa. Abbiamo molti giocatori che possono segnare, anche dei difensori. Mi metterò dei corni addosso insieme alla sciarpa del Napoli e tiferò tanto”. 

Stefano Borghi: “Arsenal-Napoli: Ancellotti, Re della Champions vs Emery, Re dell’Europa League”
Stefano Borghi, DAZN: “Quando iniziano ad esserci i quarti di finale delle coppe, sale l’adrenalina. Arsenal-Napoli sarà una partita straordinaria. Le varie contromosse dei due allenatori saranno decisive; stiamo parlando del confronto tra il re della Champions League, Ancellotti e il re dell’Europa League, Emery. Credo che Milik abbia dimostrato di essere il bomber perfetto per il Napoli ma allo stesso tempo si potrebbe pensare di vedere giocare insieme Mertens, Milik e Insigne a seconda del momento della partita. La chiave di attacco per il Napoli sta  nel contrattaccare forte nelle fasce ma la prima, fondamentale, resta l’atteggiamento con cui si scende in campo. Bisogna essere forti, decisi e precisi anche nelle singole giocate”. 

Roberto De Fanti: “Arsenal-Napoli, una finale anticipata: attenzione ad Ozil ma il Napoli ha Milik”
 Roberto De Fanti, agente: “L’Arsenal è considerata una squadra up&down  con un gioco aleatorio ma ha una grande qualità con giocatori spesso sottovalutati. I giocatori dell’Arsenal hanno difficoltà nell’essere concentrati per l’intera partita. Preferirei vedere in campo Milik rispetto ad Insigne perchè ha una fisicità che può mettere in difficoltà i difensori dell’Arsenal, oltre ad una tecnica sublime. Ramsey sta facendo la differenza ed è un centrocampista molto europeo ma soffre il pressing. Il giocatore da tenere d’occhio è Ozil. Arsenal-Napoli mi sembra una finale anticipata”. 

Fulvio Giuliani: “Arsenal-Napoli: Aubameyang, Ozil e Lacazette vs Milik, Mertens e Insigne. Più forti gli azzurri”
Fulvio Giuliani, RTL 102.5: “L’ultima volta che il Napoli giocò all’Emirates eravamo poco internazionali e andò male mentre oggi abbiamo le carte per andarcela a giocare. Visto il Mertens di domenica, non rischierei di partire senza l’uomo migliore del momento. Se ci fosse Insigne in campo mi sorprenderei ma non griderei allo scandalo. Il fattore campo non conta ma influenza l’importanza della partita. La Premier vale di più della Serie A e non bisogna mai dimenticarlo. Tutto sommato, non tutti i giocatori dell’Arsenal sono migliori degli azzurri. Auguriamoci che le ultime due partite abbiano fatto staccare la spina per poi, concentrarsi sull’Arsenal. Aubameyang è di un’altra categoria ma Ozil eLacazette non li preferisco; continuo a preferire il terzetto del Napoli perchè ciò che possono fare Mertens, Milik e Insigne è superiore. Tutti non devono essere quelli delle ultime due partite”. 

Umberto Chiariello: “Insigne sale nel borsino di Ancelotti”
Edito-radio di Umberto Chiariello in onda su Radio CRC: “Oggi è il giorno del borsino di chi sale e chi scende dei giocatori del Napoli contro l’Arsenal. Il rendimento scarso del girone di ritorno ha creato sconcerto e sconforto. Ad oggi c’è un giocatore vituperato da molti, Insigne che dovrebbe essere amato dai napoletani e invece in molti sperano vada via. Ancellotti, sta pensando di farlo giocare dal primo minuto. Se diventa il top score della partita, li andiamo a prendere casa per casa?” 

🖨

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *