fbpx

Aronica: ”Napoli fuori da tutte le competizioni? Sarebbe un fallimento”

Aronica

Aronica: la differenza di punti tra l’anno scorso e quest’anno dice che Sarri ha fatto meglio. Ancelotti dovrà riprogrammare

Salvatore Aronica, ex difensore del Napoli, è intervenuto in diretta a Radio Sportiva per commentare il momento degli azzurri e la partita di Europa League che la squadra di Ancelotti ha disputato e perso a Londra contro l’Arsenal.

SULLA SCONFITTA DI LONDRA: “C’è stato un blackout totale, non mi aspettavo una supremazia così netta dell’Arsenal. Il risultato poteva essere anche più ampio e mi dispiace perché pensavo che il Napoli potesse fare una partita diversa. Credo che il Napoli sia mancato nell’approccio: è stato molto timoroso e spaventato. L’Arsenal invece è partita col piglio giusto e ha archiviato la gara nella prima mezz’ora“.
SULLE POSSIBILITA’ DI QUALIFICAZIONE: “Il Napoli in casa ha fatto le sue fortune e i calciatori riescono a dare qualcosa in più, ma l’Arsenal è una squadra di qualità e magari avrà più spazi perché il Napoli dovrà attaccare”.
SU TOP&FLOP DELLA STAGIONE: “Credo che Zielinski e Meret abbiano guadagnato la palma di sorpresa della stagione, disimpegnandosi molto bene. Mi aspettavo, invece, qualcosa in più da Ospina quando è stato chiamato in causa”.
SU SARRI E ANCELOTTI: “La differenza di punti tra l’anno scorso e quest’anno dice che Sarri ha fatto meglio. Ancelotti dovrà riprogrammare, avrà bisogno di tempo, ma si spera che il Napoli l’anno prossimo faccia una stagione diversa. Anche perché, se tra sei giorni il Napoli dovesse essere fuori da tutte le competizioni, sarebbe veramente un fallimento. Credo che l’anno prossimo si ripartirà senza Allan, ma con Koulibaly”. Conclude Aronica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *