fbpx

Il Napoli dovrà provare a fare 4 gol contro l’Arsenal perchè un gol può anche incassarlo

Ancelotti

Trevisani: Ancelotti non può pensare di giocarsela tutta dall’inizio contro l’Arsenal . Credo che Mertens possa restare in panchina e magari buttato in campo nel finale

Pepe Mel, Fusi, Trevisani e Silipo sono intervenuti  a Radio Marte, nella trasmissione “Si gonfia la rete”, per parlare del match di Europa League che il Napoli giocherà contro l’Arsenal giovedì al San Paolo.

Questi i loro interventi riportati da casanapoli.net:

Pepe Mel, allenatore Las Palmas, ex tecnico di Fabian Ruiz e Valverde: “Fabian è un giocatore importante in qualsiasi posizione del centrocampo ed ha anche un buon tiro quindi più è vicino all’area avversaria, più può far male. Fabian è un ottimo giocatore, ma può crescere molto.Valverde pure l’ho allenato e devo dire che è un calciatore diverso da Fabian. Ha grande visione di gioco, sa leggere le partite, atleticamente è molto forte, corre tanto, supera l’avversario ed ha un tiro incredibile da fuori. Lo consiglio al Napoli e se dovesse prenderlo, farebbe un ottimo acquisto. L’Arsenal generalmente soffre contro le italiane e quindi il Napoli deve provare a complicare la vita agli inglesi approfittando della velocità degli attaccanti. L’Arsenal ha una difesa penetrabile e giovedì può andare in difficoltà anche perchè si giocherà al San Paolo che è l’arma in più. Ancelotti sa leggere le partite e far rendere al massimo tutta la rosa”.

Luca Fusi, ex calciatore: “Napoli mi manca, non ci vengo da troppo tempo, ma ho vissuto 2 anni meravigliosi lì e non solo dal punto di vista calcistico.La Coppa Uefa vinta a Napoli è un ricordo incancellabile e noi ci trovavamo in una situazione analoga a quella del Napoli di oggi. Ci vorrà in primis la forza del pubblico perchè nella nostra impresa, il primo gol lo fece il San Paolo. Con Maradona in campo sapevamo che nulla era impossibile, anche recuperare 2 gol di scarto, ma Ancelotti credo che saprà dare le stesse motivazioni. Giovedì non ci sarà Maradona in campo, ma degli ottimi giocatori. Non sono mai stato un campione, ma sono riuscito a dare il mio contributo a Napoli e ne sono davvero felice”. 

Riccardo Trevisani, giornalista: “Non servirà una squadra bella contro l’Arsenal, ma concreta. Il Napoli dovrà provare a fare 4 gol perchè un gol può anche incassarlo. Non mi aspetto le 3 punte, ma un attaccante in panchina: Ancelotti non può pensare di giocarsela tutta dall’inizio. Credo che Mertens possa restare in panchina e magari buttato in campo nel finale. Non so neanche se Chiriches sia in grado di reggere 90 minuti per cui immagino che non sarà in campo dal primo minuto e senza Chiriches, è difficile schierare una difesa a 3. Stravedo per Milik, anche prima di farsi male aveva dimostrato di essere un fenomeno perchè non è bravo solo a segnare”.

Carlo Silipo, ex pallanuotista: “Il Napoli dovrà avere la testa giusta giovedì sera, ma anche cuore e grande lucidità. La gara dura 90 minuti per cui il Napoli non dovrà avere la frenesia di volerla chiudere subito, servirà attenzione, sempre. E poi, cattiveria sotto porta perchè anche all’Emirates il Napoli ha avuto l’occasione di segnare, ma ha avuto poca lucidità.Non sopporto i calciatori quando simulano un contatto che non c’è: nella pallanuoto non la passa liscia ad è una regola non scritta, nel calcio invece è tutto lecito. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.