GIUDICE SPORTIVO – La relazione sui cori discriminatori arriva in ritardo, l’Inter si salva

Serie A

Il Giudice  Sportivo non ha preso alcun provvedimento a carico dell’Inter per i cori di denigrazione territoriale segnalati dalla Procura ieri durante Inter-Chievo, posticipo della 36ma giornata di Serie A. Così il giudice sportivo Gerardo Mastrandrea che ha “deciso di non applicare sanzioni alla società Internazionale in quanto la relazione non è pervenuta nei termini previsti”.

Per l’Inter però ammenda di 10mila euro “per avere i suoi sostenitori indirizzato un fascio di luce-laser in direzione del portiere della squadra avversaria”.

3mila euro di ammenda alla Spal per avere i suoi sostenitori lanciato un bicchiere di plastica pieno di liquido all’indirizzo del portiere della squadra avversaria che cadeva nel recinto di gioco.

Sono sette i giocatori di Serie A squalificati, tutti per un turno, dal Giudice sportivo dopo la 36ma giornata di campionato. Si tratta di Bourabia (Sassuolo), Bruno Alves, L.Rigoni (Parma), N.Rigoni (Chievo), Palomino (Atalanta), Radu (Lazio) e Romero (Genoa). Ammende oltre che per l’Inter (10.000 euro) e per la Spal (3.000 euro), anche per Torino (3.500 euro).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi collaborare con CANAPOLI.NET ? CLICCA QUI