Vulpis, Agresti, Marrucco e Bacconi a Radio Marte sul mercato del Napoli, la denuncia di De Laurentiis e tanto altro

De Laurentiis

Vulpis: denuncia di De Laurentiis? Il problema non è farle, ma ascoltarle e dare seguito. Accordo Sportfive-Juve? Mi complimentai con Blanc per quell’accordo, la Sportfive è molto operativa in Germania, un mercato molto più evoluto e dove le sponsorizzazioni per gli stadi si sprecano

A Radio Marte, nel corso di ‘Marte Sport Live’, sono intervenuti Vulpis, Agresti, Marrucco e Bacconi sul mercato del Napoli, su Sarri, sulla denuncia di De Laurentiis e tanto altro.

Questi i loro interventi riportati da casanapoli.net:

Marcel Vulpis, giornalista “Denuncia di De Laurentiis? Il problema non è farle, ma ascoltarle e dare seguito. Accordo Sportfive-Juve? Mi complimentai con Blanc per quell’accordo, la Sportfive è molto operativa in Germania, un mercato molto più evoluto e dove le sponsorizzazioni per gli stadi si sprecano. Secondo me, con la Juve, Sportfive non è mai rientrata dall’investimento, per questo fu molto scaltra la società bianconera.

Sportfive pensava che in Italia potessero aprirsi sempre più nuovi stadi, e non solo rimodernandoli come a Udine.

De Laurentiis? Si tratta di dichiarazioni dure verso le curve, tirando poi in ballo il rapporto tra calcio e ministri: De Laurentiis sarà sempre solo se non interviene lo stadio, è l’unico che su alcune tematiche alza la testa e non si nasconde.

Ci sarà un giorno nel quale De Laurentiis si stancherà, spero che qualcuno della Repubblica apra un fascicolo per capire cosa accade nelle curve”.

Stefano Agresti, giornalista: “Andrè Silva ha grandi estimatori, tra questi c’è Cristiano Ronaldo, ma non ha fatto bene al Milan che vuole cederlo. E’ giovane e come età può rientrare nei parametri del Napoli che lì davanti però cerca una garanzia. Andrè Silva è stato poco continuo nel nostro campionato.

Kondogbia è stato proposto al Napoli che sta cercando un calciatore in quella zona del campo. Al Valencia ha fatto bene, ma il Napoli non è convinto di lui e poi, molto dipenderà dal futuro di Allan perchè se dovesse partire, uno come Kondogbia può essere utile.

Griezmann va al Barcellona, Icardi invece ha un costo accessibile perchè al di là della clausola, l’Inter con 70 milioni lo può cedere.

Almendra è un ragazzo giovane, c’è concorrenza e per questo l’operazione non è scontata anche perchè trattare con i club sudamericani non è mai facile.

Raiola ha chiesto un aumento di ingaggio per Insigne, ma De Laurentiis non cambierà la base economica. Credo che l’agente stia cercando soluzioni alternative e se arriverà un’offerta adeguata, il Napoli è pronto a rinunciare ad Insigne”.

Fulvio Marrucco, procuratore di Zola:  “Sarà un mercato lunghissimo, ci divertiremo perchè ci saranno colpi di scena ogni giorno.

Mi piace molto Belotti, ma l’unica certezza è che il Napoli si sta guardando intorno per i terzini e forse per qualcosa a centrocampo se dovesse andare via Diawara.

Trippier può fare la differenza perchè tutti quelli che giocano in Premier possono fare bene in serie A. Gli ingaggi della Premier però sono nettamente superiori a quelli medi italiani e non vorrei che Trippier fosse uno specchietto dato in pasto mentre la società è attiva su altri nomi, più in linea col progetto.

L’obiettivo del Napoli per la prossima stagione è difendere il secondo posto oppure accorciare sulla Juve? Quando il Napoli risponderà a questa domanda, capiremo come si muoverà sul mercato. Con tutto il rispetto per Lazzari, preferirei Trippier, ma non so se si può portare a Napoli.

Sarri contestato? La contestazione è stata montata ed alimentata in maniera spropositata perchè non esiste questa contestazione. Poi, se estrapoliamo qualche tweet o post su facebook di certo troviamo critiche, ma questo accade ad ogni persona.

Sarri ha raggiunto i due obiettivi principali che il club gli aveva chiesto: il ritorno i Champions e la valorizzazione di alcuni giovani che dovrebbero costituire un giorno l’ossatura della squadra. Non era stato chiesto a Sarri di arrivare in finale in Europa League e invece il Chelsea lo è”.

Adriano Bacconi: Trippier è un giocatore esplosivo, ma riesce ad esprimersi bene nelle squadre che fanno della velocità il loro punto di forza. Nella prossima stagione, mi aspetto un Napoli più compassato, che cerca l’uno contro uno e non so se possa fare bene Trippier.

Lazzari è un quinto, è esploso in un modulo diverso da quello di Ancelotti e quindi è curioso capire come potrebbe adattarsi.

Coppa Italia? Volevo dare uno strumento ai tifosi per vivere meglio la partita e abbiamo cablato alcuni stadi, tra cui quello del Genoa. Nella finale di coppa Italia, i tifosi tramite questa app “Tim Cup finale 2019 fan +”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi collaborare con CANAPOLI.NET ? CLICCA QUI