fbpx

Nela su Insigne: ”E’ il classico giocatore amato-odiato”

Insigne

Nela: Insigne? Quando cominci a non fare bene, la gente ti becca. Se risponde, nascono i primi attriti. Poi quest’anno ti sei preso Raiola come procuratore e hai lanciato un messaggio così

Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, è intervenuto Sebino Nela. Queste le sue parole che si è espresso anche su Insigne, attaccante del Napoli e della Nazionale italiana:

Sui top della Serie A
“Di sicuro Gasperini con l’Atalanta, che spero diventi un esempio anche per tanti club italiani di come si può far bene in una piazza normale con un buon allenatore e con una dirigenza capace che spende bene, e investe nel settore giovanile”.

Su De Rossi
“Lo conosco da bambino, gli vogliamo tutti bene. E’ un ragazzo straordinario e può diventar un grandissimo dirigente o allenatore, come dice di voler fare. E’ stata un’altra serata meravigliosa, con tante lacrime versate”.

Su Insigne
“E’ il classico giocatore amato-odiato. Quando cominci a non fare bene, la gente ti becca. Se risponde, nascono i primi attriti. Poi quest’anno ti sei preso Raiola come procuratore e hai lanciato un messaggio così. Ora per questo l’attenzione è tutta intorno a lui. Ora vedremo che accadrà. Oggi i procuratori non guadagnano sul compenso del contratto ma sul trasferimento”.

Sull’Inter
“Fino ad un certo punto si è lavorato bene, poi c’è stato un grande casino, il livello del gioco non è migliorato e il tecnico si è fatto travolgere un po’ da tutte queste cose. Troppe ne sono successe. Ora i dirigenti si devono sedere e fare una valutazione anche sui giocatori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.