fbpx

ESCLUSIVA di Casa Napoli, Angelo Forgione: “James Rodriguez è come se fosse già del Napoli. Su Icardi e Lorenzo Insigne…”

forgione esclusiva casanapoli.net

La Redazione di CasaNapoli.net ha intervistato in esclusiva il giornalista-scrittore Angelo Forgione. Con lui abbiamo discusso di argomenti sia sociali che di calciomercato.

Angelo Forgione, giornalista e scrittore ha rilasciato, IN ESCLUSIVA, un’intervista a casanapoli.net, parlando di vari argomenti.

Partendo dal ricordo per De Crescenzo, per finire con Insigne, passando per il mercato, Forgione si apre a 360°.

 

Di seguito l’intervista completa:

La morte di Luciano De Crescenzo è stata davvero un durissimo colpo al cuore per noi napoletani. Visto che hai avuto il piacere di conoscerlo di persona, qual è stato per te il ricordo migliore?.
“La sua spontaneità e franchezza. E’ stata una persona che ha sempre espresso la sua napoletanità senza maschera. Anche se ha vissuto a Roma è sempre stato napoletano e ha visto tutte le partite del Napoli”.

 

I diritti di immagine e i dubbi sulla vivibilità della città di Napoli restano ancora le due maggiori problematiche economiche e sociali che rendono poco appetibile la squadra e la città agli occhi dei calciatori di livello e soprattutto delle loro consorti. Cosa ne pensi in merito e quali sarebbero le soluzioni migliori per far crescere l’appeal?.
“Parliamo di una società che negli ultimi dieci anni ha avuto una crescita esponenziale ma non è ancora di primissimo livello. Per le presenze in Europa sta ottenendo grandi risultati. Poi questa è una città che ha tante problematiche e De Laurentiis fa cose a livello imprenditoriale di carattere locale, come gli sponsor sulle maglie Lete e MSC.

La questione è territoriale e ciò porta a delle limitazioni. Il Napoli dovrà ottenere sponsorizzazioni importanti, visto che le strategie messe in campo sono sempre limitate. Il club partenopeo fa purtroppo parte di un territorio non in crescita. Ha un appeal turistico importante ma non economico, anche se la crescita si sta vedendo ma lentamente. Poi con un allenatore come Ancelotti l’appeal calcistico senz’altro sta crescendo”.

 

Ashley Rose, moglie di Malcuit, ha detto che i napoletani sono disgustosi con lei e anche razzisti ma poi successivamente si è scusata. Cosa è successo e perché a causa di qualche stupido passiamo ingiustamente per un popolo razzista, quando in realtà non è così?.
“E’ successo che purtroppo con questi smartphone si è spesso suscettibili. Lei avrà avuto qualche critica su qualche foto postata. Sicuramente l’avrà offesa qualcuno ma è un episodio isolato. Napoli è una città aperta a ogni forma culturale e sociale. Il razzismo in questa città non esiste proprio, quindi la signora ha fatto una uscita fuori luogo e dovrà fare scuse più ampie. La SSC Napoli è intervenuta per ridimensionare la vicenda. Se la signora frequentasse le strade di Napoli si accorgerebbe della cordialità della gente”.

 

Manolas è il primo acquisto di livello. Per quanto riguarda il calciomercato partenopeo si fanno altri nomi importanti per la trequarti e l’attacco. Pensi che quest’anno sia finalmente l’anno buono per vedere un grande Napoli?.
“Questo è nelle intenzioni dell’Allenatore ed è un buon viatico. Ancelotti è molto contento della rosa che si sta costruendo. L’anno scorso ha vagliato l’organico. Lui sa già su chi può contare e la rosa per lui e buona. Sicuramente verranno gli innesti importanti promessi. Penso arriverà James Rodriguez: praticamente è come se fosse già del Napoli, manca solo la formula giusta -spiega Angelo Forgione-. Poi si parla di un attaccante che possa finalizzare al meglio la manovra di gioco, visto che lo scorso campionato abbiamo peccato nella fase realizzativa”.

 

La trattativa di calciomercato per portare James Rodriguez a Napoli sta andando troppo per le lunghe. Pensi che alla fine il colombiano arriverà?.
“Sicuramente arriverà, altrimenti non ci sarebbe stata un’esposizione così grande della società e di Ancelotti. Anche Mertens ha parlato di innesti di qualità per vincere. Se non fosse così la società l’avrebbe già ripreso. Si sta solo cercando la formula giusta”.

 

Sempre restando in tema James Rodriguez, pensi che il suo eventuale acquisto escluda definitivamente l’arrivo di una punta importante da oltre 20 gol?.
“Assolutamente no, l’uno non esclude l’altro. Il Napoli può piazzare due acquisti di livello e si sta preparando grazie al gruzzoletto delle cessioni. De Laurentiis si sta giocando la credibilità coi suoi tifosi, visto che il rapporto con loro non è proprio idilliaco e poi vuole accontentare Ancelotti”.

 

Tra Mauro Icardi e Nicolas Pepè, due attaccanti di livello in orbita Napoli, chi prenderesti e perché?.
“Io prenderei Icardi perché è un calciatore già collaudato e sappiamo come gioca in Italia a differenza di Pepè. Poi bisognerà valutare la sua personalità, anche a causa della moglie. Bisognerà capire il reale motivo perché è stato messo ai margini da Conte che è appena arrivato all’Inter. L’attaccante argentino ti fa fare il salto di qualità senz’altro”.

 

La scorsa stagione Lorenzo Insigne ha palesato forti malumori con la tifoseria a causa delle critiche ricevute. Secondo te il talento di Frattamaggiore ha la personalità per essere il capitano e per stare in una piazza calda come Napoli?.
“Su questo ho molti dubbi. Credo che Insigne debba essere ben deresponsabilizzato. Per il suo bene credo che la fascia da capitano debba andare a qualcun altro in modo da non farlo sentire più imbrigliato in dinamiche sociali con i tifosi -conclude Angelo Forgione-“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.