fbpx

Manolas lancia la sfida alla Juve: “Possiamo interrompere il loro dominio”

Manolas all'Olimpiacos

Intervistato da Sky Sport, un Manolas già molto carico e motivato ha affermato che questo Napoli ha le carte in regola per battere i bianconeri

“Sono convinto che possiamo interrompere il loro dominio”. Nonostante siamo ancora nella fase di preparazione precampionato, Kostas Manolas ai microfoni di Sky Sport ha dimostrato di essere già pronto a sfidare lo strapotere della Juventus in Serie A. Ma anche di andare all’assalto di trofei importanti con la maglia del Napoli.

Il neo-difensore azzurro, infatti, fin da subito ha svelato che ha scelto di trasferirsi nella squadra partenopea perché quella più vicina ai bianconeri. Aggiungendo, inoltre, che l’organico agli ordini di Carlo Ancelotti è forte e ormai pronto per fare un ulteriore salto di qualità verso l’alto.

Del resto, Manolas non ha affatto nascosto che l’obiettivo principale del Napoli per la prossima stagione è quello di “vincere trofei”.

Parlando dei suoi primi giorni in ritiro con i nuovi compagni di squadra, il centrale greco ha detto di aver avuto fin da subito delle sensazioni positive. Aggiungendo che tutti si stanno già allenando con grande intensità e impegno. Sottolineando come quella azzurra sia una squadra molto tecnica che gli piace molto.

Sul gol segnato in amichevole, il 28enne ha affermato che non gli interessa più di tanto, poiché lui punta soprattutto ai traguardi che contano, a giocare bene e a raggiungere gli obiettivi che si è prefissato il club.

Secondo gli addetti ai lavori, la coppia difensiva formata da Koulibaly e Manolas sarà una delle più forti e impenetrabili della prossima Serie A.

Il nuovo acquisto del Napoli ha preferito non sbottonarsi su questo punto. Infatti aspetta che sia il campo a dare tutte le risposte. Si è limitato a fare i complimenti al collega, definito come “un giocatore molto forte e un ragazzo d’oro”.

Tra i vari compagni di squadra, invece, è rimasto positivamente impressionato da Zielinski, Mertens e Insigne. Per quanto riguarda i traguardi personali che vuole ottenere con la casacca azzurra c’è sicuramente quello di impegnarsi e di dare il massimo per aiutare il Napoli a vincere.

Manolas ha anche espresso un suo primo parere su Carlo Ancelotti. Ovviamente il palmarès e la carriera del tecnico emiliano non si discutono, ma il centrale ellenico ha anche rivelato che si tratta di una “gran persona” che si fa subito ammirare e rispettare da tutti, mentre in allenamento ci tiene molto a far lavorare i suoi giocatori con il pallone.

Inevitabile un passaggio sul suo recente passato alla Roma. Innanzitutto, ha parlatodell’addio di Daniele De Rossi alla formazione giallorossa e del suo passaggio al Boca Juniors. Il difensore greco ha ricordato che il centrocampista è un “vero capitano”. Inoltre, ricorda, che durante la sua esperienza romanista gli ha dato tanti consigli e che gli dispiacerà molto non vederlo più tra i protagonisti del campionato italiano.

Infine ha espresso un pensiero su Radja Nainggolan, finito ormai ai margini dell’Inter e in attesa di trovare un’altra sistemazione. Manolas ha detto di essere rimasto piuttosto sorpreso dalla decisione presa dalla società nerazzurra. Sostiene, infatti, che il centrocampista belga “se ci sta con la testa” è uno dei più forti nel suo ruolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.