Nesti: ”Insigne? Tra i 2/3 giocatori italiani con maggiore classe, qualità e fantasia. Su Lozano…”

Insigne Napoli

Insigne: il Napoli potrebbe proporre un rinnovo al ribasso.

Lozano è un giocatore che può essere molto importante per il Napoli

Nesti su Insigne: ottimo giocatore ed è questo il motivo per cui il Napoli cerca sempre di fare di tutto per trattenerlo, nonostante tanti dubbi

Carlo Nesti è intervenuto in diretta a Radio Sportiva per rispondere alle domande degli ascoltatori in “Microfono Aperto”. Nesti ha parlato anche di Lozano e di Insigne, attaccante del Napoli e della Nazionale italiana.

Queste le parole del giornalista:

SU LOZANO: E’ un giocatore che può essere molto importante per il Napoli. Si tratterà solo di vedere se questo arrivo comporterà o meno una cessione di Callejon, ma credo che resteranno entrambi”. 

SU INSIGNE: “E’ un ottimo giocatore ed è questo il motivo per cui il Napoli cerca sempre di fare di tutto per trattenerlo, nonostante tanti dubbi. Credo che sia tra i 2/3 giocatori italiani che hanno maggiore spessore dal punto di vista della classe, della qualità e della fantasia”.
SUI TERZINI DELLA JUVENTUS: “E’ uno degli aspetti che mi lasciano più perplessi. Danilo per Cancelo e Luca Pellegrini per Spinazzola non mi convincono. Pur comprendendo le esigenze di avere terzini più difensivi, credo che per la Juve sia una perdita il fatto che non ci sia nessuno dei due”.
SUL NUOVO STADIO DI MILANO: “Pensare che San Siro, un monumento dello sport nazionale, venga distrutto mi lascia molto deluso”.
SUL TORINO: “Non vedo niente di meglio di Verdi per il Toro. Da molto tempo è lui l’obiettivo primario, anche per il fatto che il Torino quest’anno giocherà in maniera più offensiva”.
SULLE NEOPROMOSSE: “Il Lecce si è mosso bene sul mercato. Vediamo se si concretizzeranno le piste Farias, Babacar e Goldaniga, ma credo che sia stato costruito con 5 nuovi titolari e possa essere una delle squadre che reggono la parte”.
SULLE VALUTAZIONI EXTRALARGE DEI GIOCATORI: “Se c’è un imprenditore che ha soldi e la necessità di un giocatore in un determinato ruolo, non si bada né a quanto si è speso in passato, né al fatto che sia un portiere o un difensore. Anche io ritengo De Ligt una scommessa per via dell’età, ma si è già inserito come un veterano nella difesa della Juve”.
SULL’ATALANTA: “Attendo con grandissimo interesse l’Atalanta perché sarà bellissimo vedere questa squadra che ha espresso il gioco più bello della seconda parte della scorsa stagione esibirsi in Champions League con lo stesso assetto più un giocatore interessantissimo come Muriel”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi collaborare con CANAPOLI.NET ? CLICCA QUI