Calciomercato, nomi su nomi ma occhio ai regolamenti

Le sessioni di calciomercato fanno sognare i tifosi e scatenano giornalisti ed addetti ai lavori, ma sappiamo effettivamente come funziona il tesseramento nelle competizioni italiane ed europee?

Occorre fare sicuramente chiarezza, per parlare di calciomercato non basta semplicemente sparare nomi. Esiste un tetto sulla rosa di ogni singola squadra fissato dalla Lega di Serie A e dalla UEFA per la Champions League.

Regolamento alla mano, parliamo di Lega Serie A

  • ogni squadra può iscrivere al campionato massimo 25 calciatori nati prima dell’1 gennaio 1997.
  • di questi 25 almeno 4 devono essere cresciuti nel vivaio del club di appartenenza e altri 4 devono provenire dal vivaio di un altro club italiano. Gli ulteriori 17 non hanno vincoli.

Indipendentemente da questi, ogni società può iscrivere al campionato un numero illimitato di calciatori nati a partire dall’1 gennaio 1997.

La rosa del Napoli è così formata:

  • Insigne, Luperto e Gaetano provenienti dal vivaio del Napoli, resterebbe ancora un posto vacante.
  • Di Lorenzo, Zielinsky, Hysaj, Tonelli e Verdi provengono da altri vivai italiani, quindi ci sarebbe da liberare un posto. Con la probabile partenza di Verdi, direzione Torino sponda granata, ed eventualmente la cessione di Hysaj, si risolverebbe il problema dei 4 giocatori di formazione italiana. Ma non per questo si liberebbe un ulteriore posto in rosa.
  • Meret, Elmas ed eventualmente Gaetano sono tesserabili negli  under 22 (nati dopo il 1° gennaio 1997).

Restano i 17 non soggetti a vincoli: Karnezis, Ospina, Malcuit, Manolas, Koulibaly, Maksimovic, Chiriches, Ghoulam, Mario Rui, Allan, Fabian Ruiz, Callejon, Yones, Mertens, Milik e Ounas.

16 giocatori e solo 1 posto libero. Il posto libero al momento che potrebbe essere a breve occupato da Lozano e gli slot over 22 sarebbero tutti pieni.

La trattativa in corso per James Rodriguez verrebbe coperta con la probabilissima cessione di Ounas

Mentre invece l’eventuale passaggio di Mauro Icardi non rientra nei posti dei 17 senza vincoli perché il giocatore viene considerato come cresciuto in un vivaio italiano, quindi con la partenza di Hysaj si risolve anche la sua posizione.

La storia però si complica se vogliamo ipotizzare l’acquisto di Llorente insieme a James Rodriguez. Serve un’altra cessione e potrebbe toccare ad un insospettabile: Mertens, Callejon, Milik, Younes, Maksimovic, Chiriches, Malcuit, Mario Rui o anche Karnezis volendo.

Solo che le ipotesi andrebbero fatte senza lasciare scoperti i ruoli, quindi:

  • sacrificare un attaccante: uno tra Mertens,Callejon, Milik, Younes;
  • sacrificare un difensore: Malcuit (confermando poi Hysaj?) oppure uno tra Maksimovic e Chiriches (confermando poi Tonelli?).

Le regole UEFA complicano ulteriormente la situazione in casa Napoli: un calciomercato in overbooking!

Il regolamento UEFA prevede una limitazione della rosa a 25 giocatori decisa dalla FIGC.

  • 8 devono essere stati formati in Italia ma almeno 4 di essi devono provenire dal vivaio della società di appartenenza.

Per “calciatori formati in Italia” si intendono quei calciatori che, indipendentemente dalla nazione di nascita, sono stati tesserati a titolo definitivo (anche se poi ceduti in prestito) per almeno tre stagioni complete in Italia fra la stagione in cui hanno compiuto 15 anni e la stagione in cui ne hanno compiuti 21.

In questo caso, malgrado siano degli under 22, Meret ed Elmas devono essere inseriti nella lista dei 25 secondo le condizioni già previste per il campionato. Perché non hanno ancora giocato per due stagioni consecutive con il Napoli. Di conseguenza anche con l’arrivo di James e/o Llorente, il Napoli si ritrova in overbooking e due calciatori tra i presenti in campionato andranno esclusi dalla lista europea.

Insomma occorre conoscere bene le regole prima di parlare di trattative a caso! Resta solo da aspettare e vedere quali trattative si concretizzano e quali saranno i nomi definitivamente in partenza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi collaborare con CANAPOLI.NET ? CLICCA QUI