Antonio Di Natale: “Napoli sfortunato, senza la Juve avrebbe vinto 2-3 scudetti”

Di Natale: senza la Juve, il Napoli avrebbe vinto 2-3 campionati.

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, Antonio Di Natale ha fatto il punto sulla Serie A 2019/2020 che sta per iniziare

Un vero napoletano che, purtroppo, nella sua lunga e brillante carriera non è mai riuscito ad indossare la maglia del Napoli. Antonio Di Natale, ex bandiera nonché storico capitano dell’Udinese, ha rilasciato un’interessante intervista alla Gazzetta dello Sport.

Il neo-allenatore di Pomigliano d’Arco si è soffermato sul nuovo campionato che ormai è ai nastri di partenza. Le prime sfide attese per sabato 24 agosto. A differenza delle ultime stagioni, quest’anno l’ex attaccante si attende un torneo molto più equilibrato e appassionante per quanto riguarda la lotta-scudetto.

Ovviamente la favorita per eccellenza è ancora la Juventus che viene da otto titoli conquistati di fila. E’attesa al debutto contro il Parma per capire se e come il nuovo tecnico Maurizio Sarri abbia già dato la sua impronta al gioco bianconero.

Alle spalle della compagine torinese, Antonio Di Natale vede l’Inter che finora “ha fatto un grande mercato”. Anche e, soprattutto, il Napoli che potrà contare sulla conferma in panchina di Carlo Ancelotti. A differenza di bianconeri e nerazzurri che hanno cambiato i rispettivi allenatori.

Soffermandosi sulla squadra partenopea, l’ex fantasista ha affermato che in questi anni ha sempre disputato delle grandi stagioni, aggiungendo che il club di De Laurentiis è stato a dir poco sfortunato ad incrociare sul suo cammino la Juventus dei record, senza la quale: “Avrebbe vinto due o tre campionati”.

Tra le outsider Di Natale ha inserito la Roma, dicendosi piuttosto incuriosito dal neo-tecnico giallorosso Fonseca che ha già dimostrato di essere un ottimo allenatore e che nella Capitale potrà contare su un ottimo organico formato da un mix equilibrato di giovani di talento e calciatori d’esperienza.

Dopo aver lasciato il calcio giocato, Antonio Di Natale ha iniziato una nuova avventura come allenatore. Dopo essere stato il vice di Pasquale Marino allo Spezia, proprio la società ligure lo ha scelto come guida tecnica della formazione Under 17, con la quale debutterà in campionato contro la Sampdoria.

Il Di Natale allenatore guarda, come modelli da seguire, soprattutto al suo mentore Francesco Guidolin e a Maurizio Sarri che, ai tempi del Napoli, mostrando un calcio a dir poco spettacolare, è riuscito ad arrivare secondo in Serie A superando la barriera dei 90 punti. Allo stesso tempo, però, non disdegna Giampaolo e De Zerbi che di recente sono riusciti a mettersi in mostra basandosi molto sul bel gioco.

🖨

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi collaborare con CANAPOLI.NET ? CLICCA QUI