fbpx

Juventus – Napoli: ultime dalle sedi, probabili formazioni ed altro

Juventus - Napoli formazioni

Juventus - Napoli allo Juventus Stadium

JUVENTUS – NAPOLI … E LA GRANDE SFIDA CONTINUA!

Siamo solo alla seconda giornata di campionato e -subito- iniziano le ”grandi sfide” di un torneo che negli ultimi anni ha visto dominare la Juventus con il Napoli -degno antagonista- alle spalle della Vecchia Signora. 

Un contendersi il primato e la conquista dello Scudetto nei tornei precedenti in cui la squadra bianconera e la compagine azzurra si sono contese il titolo tricolore, conquistato dal club di Agnelli negli ultimi otto anni.

Juventus e Napoli hanno conquistato tre punti nella prima uscita in campionato. Ai bianconeri è bastato un gol di Chiellini per avere la meglio sul Parma. Il Napoli ha dovuto rimontare e segnare quattro reti per superare la Fiorentina.

Sarebbe dovuta essere la partita di Maurizio Sarri ma, a meno di colpi di scena, l’allenatore della Juve non sarà in panchina a guidare la squadra, dal momento che sta recuperando dalla polmonite che l’ha colpito nelle scorse settimane. Al suo posto ci sarà Giovanni Martusciello, il suo vice.

… ed allora, tutto pronto all’Allianz Stadium, dove domani sera alle ore 20.45, Juventus e Napoli si affronteranno in un match valido per la seconda giornata del campionato di serie A 2019-2020

ULTIME DALLE SEDI

QUI TORINO – La Juventus, contro il Napoli, non dovrebbe proporre dal primo minuto nessuno dei nuovi acquisti, nonostante abbia quasi tutta la rosa a disposizione. Si va verso la conferma degli undici che hanno cominciato la partita contro il Parma, dove soltanto Rabiot -tra gli ultimi arrivati- aveva trovato spazio.

Quindi ancora 4-3-3, con la linea a quattro composta da Alex Sandro e De Sciglio sugli esterni e la coppia centrale formata da Bonucci e Chiellini davanti a Szczesny.

Pjanic,  regista, mentre al suo fianco agiranno nel ruolo di mezzali Matuidi a sinistra e Khedira a destra. In attacco Dybala dovrebbe partire nuovamente dalla panchina.

Douglas Costa e Cristiano Ronaldo giocheranno larghi, con Higuain al centro del reparto avanzato . In dubbio la presenza di Ramsey, fermato da una leggera lombalgia.

Questi i convocati:  Torna Rugani, confermate invece le preventivate assenze di Chiellini e Ramsey. Questo l’elenco completo: Szczesny, De Sciglio,  De Ligt, Pjanic, Khedira, Ronaldo, Dybala, Douglas Costa, Alex Sandro, Danilo, Matuidi, Cuadrado, Mandzukic, Bonucci, Higuain, Emre Can, Rugani, Rabiot, Demiral, Bentancur, Pinsoglio, Bernardeschi, Buffon.

QUI NAPOLI – Per il Napoli non dovrebbero esserci molti dubbi. Con molta probabilità sarà confermata la formazione vincente di Firenze. Milik ancora out per un infortunio, il nuovo acquisto Lozano al massimo andrà in panchina.

Ancelotti dovrebbe scegliere come modulo il 4-4-2. In porta conferma per Meret, in difesa Di Lorenzo e Ghoulam dovrebbero essere i due esterni, con Manolas-Koulibaly coppia di centrali.

A centrocampo vi sarà Allan con Fabian Ruiz. Sugli esterni invece giocheranno Callejon e Zielinski. In attacco confermata la coppia  formata da Insigne e Mertens.

I convocati: Meret, Ospina, Karnezis, Di Lorenzo, Ghoulam, Hysaj, Koulibaly, Luperto, Maksimovic, Malcuit, Manolas, Mario Rui, Allan, Elmas, Fabian Ruiz, Gaetano, Zielinski, Verdi, Callejon, Insigne, Lozano, Mertens, Younes.

PROBABILI FORMAZIONI

Juventus (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Higuain, Cristiano Ronaldo. All. Martusciello.

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Zielinski; Callejon, Fabian Ruiz, Insigne; Mertens. All. Ancelotti.

 

ARBITRO DEL MATCH

Sarà l’arbitro Orsato di Schio a dirigere Juventus-Napoli, seconda giornata di Serie A di sabato sera (ore 20.45).

Assistenti: Manganelli-Costanzo. IV Uomo: Pasqua. VAR: Irrati-Schenone

Orsato ha arbitrato 29 volte il Napoli in Serie A con un bilancio di nove successi, 11 sconfitte e nove pareggi.

Orsato ha diretto 7 volte la sfida tra Juventus e Napoli: due successi azzurri, due pareggi e tre vittorie dei bianconeri.

Questi tutti i precedenti in campionato:

Catania-Napoli 3-0 il 6 aprile 2008

Udinese-Napoli 0-0 il 21 settembre 2008

Napoli-Genoa 0-1 il 22 febbraio 2009

Napoli-Palermo 0-0 il 17 gennaio 2010

Lazio-Napoli 1-1 il 3 aprile 2010

Napoli-Atalanta 2-0 il 9 maggio 2010

Chievo-Napoli 2-0 il 2 febbraio 2011

Bologna-Napoli 0-2 il 10 aprile 2011

Atalanta-Napoli 1-1 il 26 novembre 2011

Fiorentina-Napoli 0-3 il 17 febbraio 2012

Juventus-Napoli 3-0 l’1 aprile 2012

Palermo-Napoli 0-3 il 26 agosto 2012

Atalanta-Napoli 1-0 il 31 ottobre 2012

Lazio-Napoli 1-1 il 9 febbraio 2013

Napoli-Juventus 1-1 l’1 marzo 2013

Roma-Napoli 2-0 il 18 ottobre 2013

Napoli-Juventus 2-0 il 30 marzo 2014

Inter-Napoli 2-2 il 19 ottobre 2014

Napoli-Juventus 2-1 il 26 settembre 2015

Napoli-Inter 2-1 il 30 novembre 2015

Sampdoria-Napoli 2-4 il 24 gennaio 2016

Juventus-Napoli 1-0 il 13 febbraio 2016

Roma-Napoli 1-0 il 25 aprile 2016

Napoli-Roma 1-3 il 15 ottobre 2016

Napoli-Juventus 1-1 il 2 aprile 2017

Napoli-Juventus 0-1 l’1 dicembre 2017

Atalanta-Napoli 0-1 il 21 gennaio 2018

Inter-Napoli 0-0 11 marzo 2018

Napoli-Atalanta 1-2 il 22 aprile 2019.

COME SEGUIRE LA PARTITA

DIRETTA TV

L’incontro sarà trasmesso in diretta tv su Sky, sui canali Sky Sport Serie A Sky Sport Hd, con ampio prepartita. 

DIRETTA STREAMING

Gli abbonati Sky potranno godersi il match tra azzurri e grigiorossi anche in diretta streaming su pc, tablet e smartphone attraverso l’applicazione Sky Go.

DIRETTA RADIO

Per chi non potesse seguire il match in diretta tv, c’è anche la possibilità di seguirlo in diretta su Radio Rai e su Radio Kiss Kiss Italia.

PRECEDENTI DI JUVENTUS NAPOLI

Sarà la sfida numero 147 tra Juventus e Napoli. E’ l’edizione numero 74 in casa bianconera.

Questo il bilancio delle 73 gare a Torino: 45 vittorie Juve, 20 pareggi, 8 successi azzurri.

Ultima vittoria del Napoli in trasferta contro la Juventus in Serie A:
22 aprile 2018 – Juventus v Napoli 0-1

Ultimo pareggio del Napoli in trasferta contro la Juventus in Serie A
22 maggio 2011 – Juventus v Napoli 2-2

Ultima sconfitta del Napoli in trasferta contro la Juventus in Serie A
29 settembre 2018 – Juventus v Napoli 3-1

Statistiche Opta

La Juventus ha vinto entrambe le partite della scorsa Serie A contro il Napoli: non ottiene tre successi di fila contro i partenopei nella competizione dal 1993.

La squadra bianconera ha vinto –come riporta it.eursoprt.com it- sette delle ultime otto sfide interne di Serie A contro il Napoli.  Completa il parziale il successo partenopeo per 1-0 dell’aprile 2018, grazie al gol al 90° di Kalidou Koulibaaly.

La Juventus ha vinto tutti e tre i precedenti in Serie A in cui ha ospitato il Napoli nella prima partita stagionale interna (10 gol fatti, sei subiti): l’ultima però risale all’ottobre 1934.

La compagine -ora guidata da Sarri- non vince da due partite in casa in Serie A (2N): i bianconeri non restano senza successi interni nel massimo campionato per tre partite dalle prime tre della stagione 2015/16 (2N, 1P).

Il Napoli ha vinto sei delle ultime nove trasferte in Serie A (1N, 2P) realizzando almeno due gol in ognuno di questi successi: nelle otto sfide all’Allianz Stadium però gli azzurri non hanno mai segnato più di un gol (1V, 7P).

La squadra azzurra ha vinto alla prima giornata di campionato: sia nel 2017 che nel 2018, i partenopei hanno ottenuto due successi nelle prime due giornate di Serie A.

L’attaccante della Juventus Gonzalo Higuain ha disputato 104 partite in Serie A con la maglia del Napoli, realizzando 71 reti tra il 2013 e il 2016. Da ex ha segnato due gol in cinque sfide con i partenopei nel massimo campionato.

Il Napoli è la squadra contro cui il centrocampista della Juventus, Mialem, ha segnato di più in Serie A: quattro reti, di cui una in bianconero, in 15 presenze contro i partenopei.

L’esterno del Napoli, Josè Callejon   ha partecipato attivamente a quattro gol nelle sue ultime quattro presenze in Serie A (una rete e tre assist).

Dries Mertens è andato in gol nelle ultime sei presenze consecutive in Serie A con la maglia del Napoli (come Higuain nel febbraio 2016): nessuno ha fatto meglio in azzurro nell’era dei tre punti a vittoria.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.