fbpx

Il mercato degli svincolati: cercasi nuova avventura

Mercato degli svincolati

Calciomercato chiuso e mercato degli svincolati aperto

Il calciomercato estivo ha chiuso i battenti. I principali campionati europei hanno avuto tempo fino a pochi giorni fa per concludere le trattative ed accaparrarsi o vendere i propri giocatori. C’è però il mercato degli svincolati ad entrare nel vivo. Sono tanti i calciatori che cercano una squadra per iniziare una nuova avventura. C’è tempo fino al 31 marzo 2020.

Chi sono gli svincolati?

Un calciatore si definisce svincolato o senza contratto quando non è legato da un rapporto lavorativo con alcun club. Si acquisisce il titolo di svincolato quando il giocatore arriva a scadenza di contratto con il club in cui gioca senza rinnovarlo. A quel punto diventa un professionista libero ed arruolabile per altre squadre. Si diventa svincolati anche quando avviene una rescissione del contratto tra team e calciatore stesso.

Il mercato degli svincolati

Non credete che il mercato degli svincolati sia un “mercato degli esuberi”! I calciatori senza contratto possono accasarsi nella squadra che preferiscono. D’altro canto i club hanno il vantaggio di non dover pagare il costo del cartellino alla società che lo detiene.

Spesso gli affari possono essere molto vantaggiosi, anche perché ci si può trovare in rosa dei veri campioni. Fa scuola a riguardo la Juventus, capace di far arrivare a Torino giocatori di gran spessore. Su tutti il caso emblematico di Andrea Pirlo che, scaricato dal Milan, in bianconero ha contribuito a raggiungere non pochi trionfi. La Fiorentina questa estate ha pescato tra gli svincolati e ha preso Ribéry.

Anche il Napoli ha ingaggiato con tale formula lo spagnolo Fernando Llorente.

Chi è libero? Tanta Serie A

La lista dei giocatori a parametro zero conta meteore ed alcuni campioni. Tra questi anche vecchie e recenti conoscenze della serie A. Sky Sport ha pubblicato l’elenco dei giocatori più appetibili e capaci di poter dare un contributo non da poco a molte formazioni dei campionati principali (al LINK la lista completa).

Tra i giocatori senza contratto ci sono alcuni che hanno giocato in Italia, anche in club prestigiosi. Tra questi: Marchisio, Bertolacci, Montolivo, Abate, Guarin, Biabiany, Giuseppe Rossi, Oba Martins, Honda, Gourcuff, Flamini, Paletta, Menez, Silvestre, Strinic, Rolando, Jose Mauri, Djourou, Andrea Raggi, Sorrentino, Andreolli.

Si annovera inoltre la presenza di calciatori con esperienze internazionali e vincitori di titoli alle’estero come Ben Arfa, Bony, Fabio Coentrao e Susaeta.

E’ possibile che qualcuno tra questi possa trovare sistemazione in una delle squadre della massima serie italiana. C’è tempo fino al 31 marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.