Milik da record: 52 partite out per infortunio

Arek Milik in allenamento

E’ un Milik da record negativo di presenze

L’attaccante polacco è stato il più assente negli ultimi tre campionati a causa infortuni. Milik è da record negativo di presenze.

La storia in azzurro

Il centravanti numero 99 è arrivato nell’estate del 2016 al Napoli per rimpiazzare il partente Gonzalo Higuain, che scelse di andare a giocare nella Juventus. Dopo un inizio positivo, condito da 4 reti nelle prime quattro giornate di campionato, arrivò l’infortunio a causa della rottura del legamento crociato. Lunga pausa e rientro a febbraio 2017. Chiuderà la classifica marcatori con 8 reti messe a segno.

Stagione fotocopia quella del 2017-2018. Un nuovo infortunio di uguale natura costringe il calciatore a rimanere fuori dai giochi da ottobre a marzo. Siglerà in tutto 6 goal.

Il campionato di Serie A 2018-2019 diventa invece l’anno della rivincita. Le sue condizioni fisiche appaiono più che discrete e Milik resta ai box in poche occasioni solo per scelta tecnica. Per sua fortuna non subisce nessun infortunio. Nella stagione scorsa riesce a collezionare, tra tutte le competizioni giocate dal Napoli, 47 presenze. Segna inoltre 20 goal (di cui 17 in campionato) e fornisce ai compagni 4 assist. Non riesce a segnare però nelle sei partite del girone di Champions League (per vedere tutte le statistiche di Milik in carriera clicca il LINK).

Il record negativo

E’ questo un dato calcolato rapportando il numero di partite giocate dal Napoli e quelle disputate dal giocatore. Ne risulta che il polacco abbia saltato ben 52 gare a causa degli infortuni collezionati in queste tre stagioni precedenti. Anche l’ultimo campionato appena iniziato lo vede assente, sicuramente anche nella prossima sfida con la Sampdoria.

Gli auguriamo possa ritornare presto ed in forma a disposizione di Mister Ancelotti.

 

1 thought on “Milik da record: 52 partite out per infortunio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi collaborare con CANAPOLI.NET ? CLICCA QUI