Prandelli vede il Napoli vicino alla Juve e sentenzia: “Spodestamento dal trono bianconero farebbe bene”

Cesare Prandelli spera in un campionato combattuto.

L’ex CT della Nazionale italiana, Prandelli, si augura di assistere ad un campionato più combattuto ed equilibrato

È un veterano della panchina ma, almeno in questa prima fase della stagione calcistica 2019/2020, Cesare Prandelli sarà costretto a restare a guardare.

L’allenatore bresciano, infatti, dopo un’esperienza in corsa non proprio esaltante con il Genoa, attualmente è alla ricerca di un nuovo incarico. Intanto segue con attenzione la Serie A e, interpellato da esperto di calcio qual è, non disdegna di dire il suo parere su quanto potrebbe accadere nei prossimi mesi.

Di recente l’ex Commissario Tecnico dell’Italia è stato intervistato da Radio Punto Nuovo. Subito ha affrontato il tema di quelle che, secondo lui, sono le principali candidate alla vittoria dello scudetto.

Innanzitutto, Prandelli ha ricordato che non sempre nello sport più popolare del mondo vince matematicamente chi ha il monte-ingaggi più alto.

Il segreto per avere una squadra competitiva è quello di crescere gradualmente e anno dopo anno sotto il profilo tecnico. In questo il Napoli sta dimostrando di poter contare su “una solida base societaria”.

Dunque, grazie alla forza del club, è riuscito a trattenere i giocatori più importanti. Allo stesso tempo però l’organico è stato rinforzato in quei ruoli in cui Ancelotti aveva più bisogno di nuovi elementi.

D’altronde, dall’alto della sua esperienza, l’ex Fiorentina ha evidenziato che le società che non possono permettersi degli stipendi troppo alti devono operare con lungimiranza.

La ricetta fondamentale per poter competere ai massimi livelli è quella di crescersi da sé i migliori calciatori: “Il calcio è sempre stato questo, niente di nuovo”.

Volgendo uno sguardo a quanto accaduto in questi ultimi trent’anni, non nascondendo un pizzico di rammarico, il tecnico lombardo ha ricordato che in questo lasso di tempo il tricolore è finito sempre alle stesse 4-5 squadre.

“Il Napoli è molto vicino alla Juventus”

Cesare Prandelli ritiene che in questa Serie A 2019/2020 siano tre le principali favorite allo scudetto: Juventus, Napoli e Inter.

Dopo aver detto di vedere soprattutto quest’anno gli azzurri molto vicini ai bianconeri, si è augurato uno “spodestamento dal trono della Juventus”. A suo parere, questa situazione sarebbe positiva per il movimento calcistico italiano, ma naturalmente non farebbe affatto piacere ai tifosi della compagine torinese.

Essendo un appassionato di calcio, gli piacerebbe assistere ad un campionato combattuto fino all’ultima giornata. Tutto ciò infatti andrebbe ad alimentare l’entusiasmo e la passione dei tifosi.

Infine, da grande ex della Nazionale italiana, l’allenatore di Orzinuovi ha parlato anche della squadra azzurra ora gestita da Roberto Mancini.

Ha riconosciuto che il collega è riuscito a creare un “gruppo eccezionale” formato da diversi giovani che tra qualche anno potranno vantare maggiore esperienza e maturità.

Continuando su questa strada, sarà possibile approdare agli Europei 2020 con “esuberanza” e tanta voglia di far bene. Un “lavoro eccellente” quello svolto finora da Mancini secondo Prandelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi collaborare con CANAPOLI.NET ? CLICCA QUI