fbpx

Llorente a Radio Kiss kiss: “con Napoli è stato amore a prima vista “

Fernando Llorente bacia la maglia

Fernando Llorente bacia la maglia azzurra dopo il goal al Liverpool

Fernando Llorente ha rilasciato oggi un’intervista a Radio Kiss Kiss

“Con Napoli ed i Napoletani è stato amore a prima vista” ha dichiarato lo spagnolo 

il Bomber si è soffermato poi sulla brutta sconfitta contro il Cagliari e sull’ episodio del rigore non dato.

L’attaccante non ha neppure elemosinato parole di stima e di ammirazione per Fabian Ruiz e Milik.

 Sin dai primi giorni di avvio di campionato, ma anche in Champions, l’attaccante iberico, ha subito fatto comprendere a tutti di che pasta è fatto, creando valide occasioni da goal ( ricordiamo l’assist fornito a Mertens in Napoli- Sampdoria) nonché andando a segno contro il Liverpool e realizzando una fantastica doppietta in Lecce – Napoli.

Ecco le parole di Llorente

Sulla Sconfitta col Cagliari

“E’ stata molto dura, abbiamo fatto una buona partita, abbiamo avuto tante occasioni, può capitare che l’altra squadra abbia un’opportunità e faccia gol, è molto dura perdere così ma dobbiamo continuare, tra poco arriva il Brescia e dobbiamo imparare da questo tipo di partite e cercare di fare meglio. Sono partite che se vuoi lottare per il campionato, devi vincerle. Abbiamo bisogno di cambiare quello che è successo, dare il massimo, far divertire i tifosi e speriamo di fare una bella partita e di vincere.”

Sul calcio di rigore nella partita contro il Cagliari

“ Sì, mi hanno tirato la maglia, me l’hanno rotta, peccato, pensavo di arrivare alla palla, non sono un giocatore che si butta per terra, l’arbitro vedendolo doveva fischiarlo. Dobbiamo continuare e sperare di non avere sfortuna. Speriamo di fare più gol. Sono arrivato con grande voglia di aiutare e dare il massimo.”

Sulla sua esperienza

“E’ vero che ho vinto, gioco da tanti anni, ma mi resta la voglia come se fossi un bambino, ho ancora la voglia di dare il massimo e cercare di migliorare sempre. L’esperienza è importante, cerco di imparare, dopo tanti anni di calcio qualcosa ho imparato e ora ce l’ho a disposizione. Spero di aiutare tanto la squadra, di essere sempre a disposizione di Ancelotti, speriamo di fare meglio e di continuare quella linea vincente con la quale avevamo iniziato.”

Su Milik

“Mi sono trovato benissimo, lui è un grandissimo giocatore, si muove molto bene, crea spazi per i compagni, lotta per la squadra, è un aspetto importante, bisogna sempre aiutare la squadra e dare il massimo in ogni partita.”

Sul Bacio alla maglia dopo il gol contro il Liverpool

Notte magica, una partita speciale, avevamo perso da poco la finale contro di loro (quando giocava nel Tottenham, ndr) e questo gol è stata una bella rivincita, una bella partita che abbiamo vinto. L’importante è cercare di giocare sempre con quell’intensità anche se è difficile, perché tutte le partite sono importanti e i tre punti sono sempre importantissimi. Dobbiamo cercare di andare in campo con intensità, voglia di dimostrare che tutte le gare son importanti, è la strada per arrivare lontano e a fine campionato essere orgogliosi di quello che abbiamo fatto.

Confermarsi in Belgio?

“Ora dobbiamo continuare, tutte le gare sono importantissime, in Belgio dobbiamo ottenere i tre punti e confermarci come primi del girone.”

Sulla lotta per lo scudetto

“Certo che continuiamo a crederci, dobbiamo imparare da questa partita persa col Cagliari, sono gare che si devono vincere se vuoi lottare per il campionato. Abbiamo avuto sfortuna e speriamo di vincere tutte le altre, altrimenti sarà dura, loro stanno dimostrando di essere forti e non perdono.”

Su Fabian Ruiz

“E’ un giocatore con tantissima qualità, sta giocando ad un livello altissimo, se continua così diventerà importantissimo nel Napoli e nella nazionale, speriamo continui così, sicuramente migliorerà e aiuterà tanto noi e la nazionale per vincere e dare il meglio che si possa dare.”

Sul suo rapporto con Napoli

“Con Napoli è stato veramente amore a prima vista, mi sono trovato subito alla grande, ho sentito il calore della gente, volevo ripagare questo affetto, speriamo di continuare così, è qualcosa che mi piace tanto fare gol e non voglio fermarmi.”

La sua vera bellezza è l’intelligenza?

“Speriamo, perchè l’intelligenza è molto importante in campo, si deve imparare dalle partite che abbiamo perso e cercare di fare molto meglio quando abbiamo una partita simile. Speriamo di continuare a vincere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.