fbpx

Universiadi: Aperta inchiesta sugli appalti per le Universiadi

Universiadi

Aperta un’inchiesta sugli appalti per le Universiadi.

Napoli, è stata aperta un’inchiesta sugli appalti per le Universiadi.

Per ora i pubblici ministeri si sono limitati ad acquisire atti sui bandi di gara e sugli affidamenti degli appalti

Le ipotesi di reato sono abuso d’ufficio e turbativa d’asta.

La Procura di Napoli ha avviato un’indagine sulla gestione dell’accoglienza e sui servizi di trasporto offerti agli atleti delle Universiadi che si sono svolte la scorsa estate in Campania. Le ipotesi di reato formulate dagli inquirenti sono abuso d’ufficio e turbativa d’asta, al momento non risultano iscritti nel registro degli indagati.

“Siamo sereni, abbiamo lavorato in piena trasparenza su centinaia di appalti e tutti i nostri atti sono a disposizione. Ora aspettiamo il lavoro della magistratura”, ha detto Gianluca Basile, commissario dell’Aru, che ha gestito le Universiadi.

L’assessore allo Sport del Comune di Napoli, Ciro Borriello, ha affermato: “Bisogna essere cauti, aspettare gli esiti e capire a cosa questa inchiesta porterà. La magistratura farà bene il suo lavoro e auspichiamo che si arrivi presto alla risoluzione della vicenda”.

Rispetto alla collocazione del Villaggio degli atleti – ha aggiunto Borriello – noi abbiamo fin da subito ampiamente espresso dei dubbi. Ora vediamo a che cosa porteranno le indagini“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *