fbpx

Modugno: “Luperto? Sta crescendo in maniera enorme”

Francesco Modugno Radio Kiss Kiss Napoli

Francesco Modugno, giornalista di Sky Sport, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli (clicca qui)

Francesco Modugno, giornalista di Sky Sport, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli

“Difesa contro la Spal? Di certezze ne ho poche dal numero 1 al numero 11. Penso che Luperto possa essere della partita, Maksimovic viene da un periodo lungo nel quale è stato infortunato, non può avere il ritmo e l’intensità giusta. Penso che Luperto si sia meritato una maglia da titolare, sta crescendo in maniera enorme, sempre più sicuro e con maggior spessore”. 

“Non sono sicuro di chi giocherà in difesa, ma penso che Luperto possa essere della partita. Maksimovic viene da un lungo periodo di stop nel quale è stato infortunato, non può avere il ritmo e l’intensità giusta. Credo che Luperto si sia guadagnato con merito una maglia da titolare, sta crescendo in maniera enorme ed appare sempre più sicuro”.

Il difensore azzurro Kostas Manolas ha parlato a Radio KissKiss.

«Ho ancora dolore, anche se ho provato di tutto per recuperare, contro la SPAL non ci sarò. In Serie A non c’è partita facile. Servono i tre punti per restare attaccati alla vetta. Se scendiamo in campo concentrati la possiamo vincere».

Toccherà quindi ancora a Luperto. (leggi qui)

«A Salisburgo è stato bravissimo, in Champions non è mai facile. Sebastiano è un professionista vero, si allena sempre al massimo. Meritava quest’occasione, anche a Torino ha giocato bene. Ha futuro, può stare tranquillamente a Napoli e fare anche il titolare».

L’abbraccio Insigne-Ancelotti. «L’ambiente di Roma, come a Napoli, è molto complicato. Facciamo catastrofi troppo presto, ma lo spogliatoio è vivo anche se si litiga. Per me non c’è mai stato un problema tra Insigne ed Ancelotti, c’è stato solo un piccolo litigio. Insigne è il nostro capitano, un giocatore fondamentale per il Napoli e se sta bene vinciamo più facilmente».

Su Koulibaly. «Gli faccio i complimenti per essere candidato al Pallone d’Oro. E’ un ragazzo eccezionale, non è giusto che gli siano arrivate delle critiche nelle prime partite. Koulibaly è fortissimo, deve continuare a dare il suo contributo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *