fbpx

Napoli- Atalanta:”Il caso arbitri finisce in Parlamento”

Napoli-Atalanta finisce in Parlamento: presentata un’interrogazione al ministro dello Sport

Il discusso episodio arbitrale di ieri perpetratosi ai danni del Napoli sarebbe finito in Parlamento.

Nel finale di partita,  Llorente viene messo giù in area da Kjaer; l’arbitro Giacomelli lascia incredibilmente proseguire fra le proteste di Ancelotti e di tutto lo stadio che chiede il rigore.

sul Fonte opposto  Ilicic si presenta tutto solo davanti a Meret e fa goal senza problemi.

Il Var rivede l’episodio ma non interviene.

Vengono espulsi Ancelotti e il team manager De Matteis.

Una notte sciagurata dunque e Giacomelli davvero non riesce a combinarne una giusta.

L’episodio Kjaer-Llorente, da qualsiasi punto si guardi , è un suo errore grave;

E da questo errore scaturisce il pareggio dell’Atalanta.

Il Rigore per il Napoli è solare (Kjaer parte spalle al pallone e si predispone per placcare Llorente, cosa che farà anche dopo il contatto con il braccio dello spagnolo, che lo aveva allargato per difendersi dall’arrivo dell’avversario);

rigore molto più visibile dal campo (in tv potrebbe essere tratto in inganno proprio da quel braccio) e per questo avrebbe dovuto darlo.

Il Napoli non vuole riprendere a giocare, finisce in parità dopo 8 minuti infuocati di recupero in uno stadio che fischia e urla “buffone” all’arbitro

Un gruppo di deputati e senatori tifosi azzurri hanno scritto al titolare del dicastero dello Sport sia a Palazzo Madama che a Montecitorio:

“Il governo assuma iniziative per assicurare a milioni di appassionati di calcio la regolarità e l’imparzialità del campionato di Serie A. Tra i compiti del ministero rientra l’attività istituzionale per la lotta alla manipolazione dei risultati sportivi”.

“Dopo quanto accaduto nella partita Napoli-Atalanta, il governo assuma iniziative per assicurare a milioni di appassionati di calcio la regolarità e l’imparzialità del campionato di Serie A”.

È quanto chiedono senatori e deputati di tutti gli schieramenti politici in un’interrogazione al ministro dello Sport presentata sia a Palazzo Madama che a Montecitorio.

Assieme ai primi firmatari, Gaetano Quagliariello (presidente del Napoli Club Parlamento) al Senato e Paolo Russo alla Camera, hanno finora sottoscritto le interrogazioni i senatori Giacomo Caliendo, Luigi Cesaro, Annamaria Parente e Gianni Pittella, e i deputati Luigi Casciello, Antonio Pentangelo, Gianfranco Rotondi, Carlo Sarro, Raffaele Topo e Catello Vitiello. Altre adesioni continuano ad aggiungersi in queste ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.