fbpx

Napolitudine: la Storia della Stazione Centrale di Napoli

La Stazione Centrale di Napoli è la più grande stazione ferroviaria del sud ed una delle più grandi d’ Italia.

La Stazione Centrale di Napoli è situata nei pressi di Piazza Garibaldi, è la stazione principale del capoluogo campano, seguita da quella di Afragola(recentemente rimodernata) e quella di Campi Flegrei.

All’ interno ci sono anche le due linee della Metropolitana, la quale permette di collegare qualsiasi punto della metropoli.

Inoltre annessa c’è anche la Circumvesuviana, che attraversa tutti i paesi adiacenti al Vesuvio.

La Storia

Quando  avvenne l’ Unità d’Italia, Napoli aveva due stazioni ferroviarie, l’ una di fianco l’ altra.

Queste due stazioni erano: la ‘Stazione della Società Bayard‘ e della ‘Stazione della Società Regia’.

Successivamente con l’ aumento del traffico e con la necessità di ottimizzare i trasporti, fu deciso di concentrare tutto in un’ unica grande stazione.

Siamo intorno al 1860 quando grazie all’ Architetto francese Paul Amilhan, nacque ufficialmente la nuova Stazione Centrale di Napoli.

Un tempo era collocata in modo diverso rispetto ad ora, infatti era più avanzata e ricopriva gran parte di Piazza Garibaldi.

La Riqualificazione 

Negli ultimi anni, la stazione ha subito profonde trasformazioni, volte a migliorare sia la parte estetica che quella organizzativa – produttiva.

Sono state rifatte interamente le coperture, migliorata la parte sotterranea della Metro e costruite alcune ascensori oltre a inserire delle grosse scale mobili.

Inoltre sono state installate circa 50 telecamere infrarossi a circuito chiuso, per migliorare la sicurezza.

Le Linee della Stazione Centrale di Napoli

Le tratte che ogni giorno percorrono i milioni di turisti sono le medesime:

Roma – Cassino – Napoli; Roma – Formia – Napoli; Napoli – Foggia; Napoli – Salerno; Roma – Napoli (AV); Napoli – Salerno (LMV).

Se sei incuriosito dalla rubrica ‘NAPOLITUDINE’ (clicca qui)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × quattro =