Criscitelli, presidente Napoli club Bologna: “Anche domenica, come sempre, ci sarà il nostro sostegno per i colori azzurri”

criscitelli

Napoli-Bologna: partita speciale per Maurizio Criscitelli, presidente del Napoli club Bologna, che ha rilasciato un’intervista IN ESCLUSIVA ad Alessandro Sacco per il portale ilnapolionline

 

Il Napoli di Liverpool, ha ridato entusiasmo all’intero ambiente, prestazione di carattere e lotta fino alla fine della partita. Ora si torna al campionato e domani ci sarà il match contro il Bologna di Sinisa Mihajlovic. Partita anche molto sentita dal Napoli club Bologna che sarà presente al San Paolo. Ilnapolionline.com ha intervistato il presidente Maurizio Criscitelli sul momento degli azzurri e su altri argomenti.

Tu vivi e conosci al meglio la realtà di Bologna, cosa ne pensi della situazione di Mihajlovic sul piano della salute? “Lui di carattere è un combattente, non è da tutti reagire come sta facendo lui, dopo tutte le terapie che ha fatto e continuerà a fare. Questa settimana sta seguendo gli allenamenti a Casteldebole, per incoraggiare i ragazzi in vista di domenica. I felsinei sono una squadra che giocheranno con il coltello tra i denti, come vuole il loro mister, perciò per il Napoli non sarà facile spuntarla”.

In occasione della gara contro il Bologna ci sarà qualche striscione in favore di mister Sinisa Mihajlovic? “Purtroppo no, perché come tu ben sai, in Curva B non si possono esporre gli striscioni, per le note vicende, perciò non ce ne saranno. Ti posso dire che nei giorni scorsi al mister del Bologna gli abbiamo fatto recapitare un messaggio di pronta guarigione. Purtroppo per domenica niente striscioni, visto che il nostro club sarà in Curva, ma gli auguriamo il meglio”.

Chi conosce il tuo club sa che oltre al calcio vi occupate di beneficienza e di lotta alla criminalità. Un bilancio di questo 2019:Il bilancio è molto positivo, sono cinque anni che facciamo questi tipi di lotte, per contrastare la criminalità e fare della beneficenza. A proposito il 4 Dicembre ci sarà l’evento “Un pacco contro la Camorra”, un modo per contrastare questa piaga che colpisce tutta l’Italia e mi auguro che possiate esserci in tanti per dare un segnale forte”.

Mercoledì sera eri a Liverpool per la sfida di Champions League. Sei rimasto sorpreso dalla prova di carattere del Napoli? “La squadra mi è piaciuta, ha dato un segnale di forza e compattezza, importante per tutto l’ambiente. Chi ha visto le partite degli azzurri, si può dire che solo due gare sono state sbagliate. Contro la Roma all’Olimpico, ma lì c’era stata anche la partita con gli errori arbitrali contro l’Atalanta, poi a San Siro contro il Milan, con ovviamente il contorno della storia dell’ammutinamento. Quello che è importante è che tutto l’ambiente sia compatto attorno a questi ragazzi, perché tutti insieme ne possiamo uscire e tornare a recuperare punti in campionato”.

Infine ti vorrei chiedere quanti sarete domenica del vostro club al San Paolo?Come tu ben sai, non mancherà il nostro sostegno alla squadra e anche domenica non mancherà il tifo al Napoli. Saremo in tutto tra le 50 e le 60 unità al San Paolo, in una partita che per noi è come un derby. Mi auguro che la squadra prosegue sulla strada tracciata a Liverpool e che alla fine si possa tornare alla vittoria”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi collaborare con CANAPOLI.NET ? CLICCA QUI