Michele Pazienza ospite a Radio Marte fa il punto sulla situazione del Napoli

Michele Pazienza ospite a Radio Marte, parla della difficile situazione del Napoli

Michele Pazienza ospite a Radio Marte, nel corso della trasmissione  Marte Sport . L’ex calciatore Azzurro ha fatto il punto della attuale situazione del Napoli.

Questi i punti salienti del suo intervento : “Criticare le scelte tecniche significa in pratica  criticare Carlo Ancelotti ed il suo staff.  Non credo sia giusto perché al di là dei risultati non certo positivi, in questa situazione ci sono tante responsabilità. In primis, i mancati rinnovi contrattuali di Callejon e Mertens hanno certamente influito sulla serenità dei calciatori e anche nei rapporti con la società. Ma sono tante le situazioni  ancora da sistemare”.

A quali situazioni fa riferimento l’ex calciatore Azzurro nella sua dichiarazione non è dato sapere. Ma di sicuro fa riferimento alla situazione post ammutinamento della squadra, avvenuta subito dopo la partita contro il Salisburgo. Che ha portato i calciatori a disertare il ritiro voluto dal Patron Aurelio de Laurentiis. O  forse alle multe mal digerite dai calciatori. Purtroppo nel calcio 2+2 non sempre fa 4. In certi casi fa 5 ma in altri casi può fare 3. E il cambio della guida tecnica non sempre è la soluzione migliore. Quando le cose non vanno bene la soluzione più immediata è l’esonero dell’allenatore, ma Carlo Ancelotti è sempre stato presentato come il valore aggiunto di questa squadra. E ha dimostrato il suo valore vincendo campionati e Coppe con più squadre in Europa. E poi non c’è da andare molto lontano per trovare allenatori esonerati da grandi club che poi hanno vinto o fatto cose importanti con altre squadre, viene in mente ad esempio Claudio  Ranieri o anche. Gasperini.  L’alchimia tra il tecnico, la società e i giocatori è qualcosa di magico che può portare a fare cose straordinarie anche con giocatori normali.

Il ritiro della squadra a partire da mercoledì potrà servire a ritrovare questa alchimia ???.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi collaborare con CANAPOLI.NET ? CLICCA QUI