fbpx

Giugliano, patron di Villa d’Angelo: “Il Napoli ha disdetto il karaoke a pranzo. Segnale d’addio di Ancelotti”

Giugliano Radio Marte Ancelotti

liverpoolvnapolimcq65.jpg

Michele Giugliano, patron di Villa d’Angelo, location che ospita i pranzi e le cene della SSC Napoli, è intervenuto ai microfoni di Radio Marte per raccontare una sua sensazione sul futuro di Ancelotti

Michele Giugliano, patron di Villa d’Angelo, location che ospita i pranzi e le cene della SSC Napoli, è intervenuto ai microfoni di Radio Marte per raccontare una sua sensazione sul futuro di Ancelotti.

Secondo il patron di Villa d’Angelo, il fatto che il Napoli abbia disdetto il karaoke per la sera della cena Natalizia con la squadra, è un chiaro segnale per l’addio di Carlo Ancelotti. Poiché il karaoke è stato un marchio di fabbrica del tecnico di Reggiolo.

Queste le parole di Giugliano a Radio Marte:

“Martedì alla cena di Natale del Napoli una parte della serata doveva essere dedicata al karaoke, ma stamani il Napoli lo ho disdetto. L’ho letta come un segnale dell’addio di Ancelotti anche perché il karaoke è un suo marchio di fabbrica.”

Inoltre Giugliano ha parlato del consueto pranzo UEFA che si è tenuto oggi tra i rappresentati del Napoli e del Genk:

“Il clima nel pranzo odierno era sereno, non ho visto i dirigenti tesi. Ai belgi abbiamo fatto mangiare un piatto di pasta e patate con la provola e la spigola al sale”.

1 thought on “Giugliano, patron di Villa d’Angelo: “Il Napoli ha disdetto il karaoke a pranzo. Segnale d’addio di Ancelotti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 2 =