fbpx

Meret e Llorente presentano il calendario ufficiale del Napoli 2020.

Meret e Llorente presentano il calendario ufficiale del Napoli 2020.

Meret e Llorente presentano il calendario 2020 della Società Sportiva Calcio Napoli.

Queste in sintesi le dichiarazioni  dei due calciatori azzurri durante la cerimonia di presentazione

Alex Meret: “Non essendo dei modelli, tutti eravamo un po’ imbarazzati quando abbiamo iniziato a posare per il calendario. Ma tutto lo staff ci ha messo a nostro agio ed è stato anche divertente.  Lo scatto fatto con tutti gli italiani è stato un bel momento, ci siamo divertiti. Venendo al calcio giocato, sicuramente ci sono grandissimi margini per fare meglio e di più. Siamo fortunatamente ancora a meno di metà stagione, il tempo c’è e speriamo di recuperare i punti perduti. Gattuso ci trasmette grande carica, grande grinta, e una grande intensità durante gli allenamenti”.

Sono convinto che se continuiamo così, lavorando duro, tutto andrà benissimo. Vogliamo recuperare punti e tornare nelle prime posizioni della classifica, facendo vedere cosa possiamo fare e dove possiamo arrivare”.

Fernando Llorente: “È stato bellissimo. Non ho mai fatto una cosa così, è stato speciale, ci siamo divertiti, ci siamo fatti tante risate. E’ nata una bella cosa, è arrivato il segnale che volevano con questo calendario. Speriamo piaccia alla gente. Io a Napoli sono felicissimo. Non abbiamo tanto tempo per vedere la città, fare il calendario è durissimo, adesso dobbiamo allenarci tanto e riposare. Il Mister Gennaro Gattuso è arrivato con tanta voglia di aiutarci, tanta determinazione, ci può aiutare tantissimo.

Speriamo che già dal Parma si veda un grande Napoli e tutti i tifosi siano contenti. Adesso è una situazione un po’ particolare, ma speriamo di riprenderci e di ricominciare a giocare come il Napoli ha fatto negli ultimi anni.  Dando soddisfazione e gioia ai tifosi.
Per ora pensiamo solo al Parma, la partita più importante. Abbiamo tempo poi per pensare alla Champions League. Tutti possiamo dare di più.

Ci siamo messi in una situazione difficile e quando accadono queste cose non è facile perché tutti perdono fiducia e la fiducia è molto importante. La testa è quella che comanda, a volte quando sei un po’ giù per cose extra-campo, sei limitato anche in campo. Noi cerchiamo di dare il cuore ad ogni partita. Sicuramente possiamo dare sempre di più. Speriamo di recuperare il quarto posto in campionato e che andremo avanti ancora in Champions League. E’ quello che vogliamo, siamo una squadra forte e lo dimostreremo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.