fbpx

Sky Sport – Ieri il confronto tra Gattuso e la squadra

Gennaro Gattuso conferenza stampa Torino

Ieri al Training Center c’è stato un confronto tra la squadra e Gennaro Gattuso

Ieri al Training Center c’è stato un confronto, come riportato da Sky Sport, tra la squadra e Gennaro Gattuso. I protagonisti si sono detti tutto, si sono guardati negli occhi.

Si prova ad uscire da questa situazione e una reazione dovrà arrivare già domani contro la Lazio.

Terzo stop di fila contro la Fiorentina dopo i passi falsi con Inter e Lazio, quarto ko in 5 partite dall’arrivo in panchina di Gennaro Gattuso al posto di Carlo Ancelotti.

Non conosce fine la crisi del Napoli, 11° in classifica e protagonista di una stagione davvero deludente.

Se Rino ha parlato di “squadra senz’anima”, come riportato da Sky Sport, ammettendo “abbiamo toccato il fondo” dopo l’ultimo scivolone, il campionato 2019/20 ammette ben 23 punti in meno rispetto alla stessa giornata dello scorso torneo.

Una differenza-punti da incubo, la peggiore in Serie A dal 2000 considerando tutti i saldi negativi. Solo in un altro paese europeo si sono registrati crolli ancora più evidenti ad un anno esatto di distanza.

Domenica mattina l’allenamento e il confronto con l’allenatore: Gattuso ha deciso di rimandare a casa i giocatori che si ritroveranno lunedì alla vigilia della sfida di Coppa Italia con la Lazio.

Dopo l’ennesimo ko in casa, il quarto consecutivo in Serie A, è stato il capitano Lorenzo Insigne a chiedere ai suoi compagni di tornare a Castel Volturno, nel centro d’allenamento del club, per un chiarimento.

Nessun ritiro a tempo indeterminato: i giocatori hanno passato la notte insieme e dopo l’allenamento mattutino e il confronto di ieri, Gattuso ha deciso di rimandarli a casa.

“Andiamo in ritiro, è una decisione della squadra”. Così aveva parlato il tecnico del Napoli Gennaro Gattuso dopo la sconfitta del San Paolo con la Fiorentina. “Dobbiamo guardarci negli occhi e trovare una soluzione”, aveva aggiunto l’allenatore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × 4 =