Il Mattino – Gino Bertucco ex Napoli, il suo gol alla Juventus resterà nella storia del calcio

Il Mattino - Gino Bertucco

Il Mattino – Gino Bertucco

ex giocatore del Napoli, scomparso a 82 anni resterà una pietra miliare nella storia del club partenopeo.

Fu proprio lui a siglare la rete del 4-3 a due minuti dalla fine contro la Juventus nel campionato 1957-58, il 20 aprile del ’58,

in una memorabile partita allo stadio Collana del Vomero con 5.000 tifosi assiepati lungo le linee laterali del campo.

In quella Juventus giocavano Boniperti,Charles e Sivori, gente che ha fatto la storia del calcio.

Arbitro Lo Bello

Arbitro di quell’incontro il sig. Concetto Lo Bello da Siracusa, un arbitro definito tutto d’un pezzo e lo era davvero.

Lo stadio Collana poteva contenere fino a 30.000 persone, ma quella mattina del lontano 1958 si presentarono al Vomero 50.000 spettatori.

L’incontro non si doveva disputare per l’ordine pubblico, ma Lo Bello, d’accordo con i responsabili fece sistemare 5.000 tifosi lungo le linee del rettangolo di gioco con il benestare dei due capitani delle squadre, Pesaola e Boniperti.

La partita ebbe inizio con gli spalti gremiti in ogni ordine di posto, con gli spettatori anche dai balconi dei palazzi adiacenti il “Collana” ed i 5.000 a bordo campo a cui, Lo Bello, fece capire che al minimo problema avrebbe sospeso l’incontro.

Fu proprio, come detto, Gino Bertucco a segnare a due minuti dal fischio finale la rete del definitivo 4 a 3 con il quale il Napoli potè battere la Juventus.

Per capire fino in fondo la portata di quella impresa del Napoli, bisogna dire che Il campionato fu vinto dalla Juventus, al suo decimo titolo e il capocannoniere del torneo fu il bianconero gallese John Charles con 28 reti.

Gino Bertucco fece registrare 58 presenze nel Napoli con sei gol in azzurro dal 1957 al 1961, concluse la carriera alla Sanremese, di cui poi sarebbe stato allenatore.

A differenza degli attuali guadagni dei calciatori, Gino Bertucco ebbe la possibilità con l’aumento dell’ingaggio

di cambiare auto, dalla Seicento passò alla Millecento super…rigorosamente auto Fiat.

E’ morto a Sanremo il 30 gennaio 2020.

Gino Bertucco – Il Libro

Ispirato alla storia di quel gol, sarà presentato presso il Circolo Ufficiali della Marina Militare di Napoli

in via Cesario Console il 5 Febbraio prossimo, il libro “Una domenica d’aprile”, scritto dal giornalista Giuliano Capecelatro.

🖨

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi collaborare con CANAPOLI.NET ? CLICCA QUI