Goal.com:”Rebus Lozano: da pupillo di Ancelotti a desaparecido con Gattuso”

mattino Lozano

Lozano è un vero e proprio rebus

I tifosi messicani sono letteralmente inviperiti nei confronti di Gennaro Gattuso che ancora una volta ha escluso Hirving Lozano.

Gennaro Gattuso nonostante l’assenza di Lorenzo Insigne nella gara contro l’Inter ha deciso di non puntare su Hirving Lozano.

L’ennesima esclusione del calciatore ex PSV ha maggiormente acuito il risentimento e rammarico dei tifosi messicani nei confronti del tecnico del Napoli.

Lozano in Messico è considerato un eroe popolare, una sorta di simbolo da esportare nel mondo, le continue esclusioni di Gattuso vengono interpretate in modo molto negativo dai tifosi messicani.

Sui social si leggono tantissime critiche nei confronti di Gattuso.

“Lozano è un campione, Gattuso non è il tecnico giusto”;

“Stanno umiliando un calciatore fortissimo, deve andare via”;

“Il Napoli non ha capito di avere un gioiello, lo stanno ammazzando”, “Gattuso via e Lozano in campo”;

“Non ha giocato nemmeno con l’assenza di Insigne, è inutile restare a Napoli, lo stanno bruciando”;

“Gattuso vergognati!”

sono alcuni dei commenti che si possono leggere in giro per i social.

Insomma il colpo da 30 mln di euro del Napoli sembra non convincere il tecnico

Lozano è stato  l’acquisto più costoso nella storia del Napoli, ma in 6 mesi purtroppo ha  deluso le attese.

Ma soprattutto, dall’arrivo di Gattuso in panchina le chances per far ricredere gli scettici sono vertiginosamente diminuite.

Se con Ancelotti in attacco una maglia per Lozano era praticamente garantita (seppur tra mille dubbi sul rendimento), sotto la guida di Ringhio i tempi si sono fatti decisamente duri; 136 minuti giocati in due mesi esatti (Gattuso ha debuttato al timone del Napoli il 14 dicembre contro il Parma).

Come sottolinea la redazione di Goal.com, con l’ex Milan, il messicano è partito titolare una volta sola – in Coppa Italia col Perugia – e non è mai riuscito ad andare in goal;

con Ancelotti, invece, le presenze complessive dal suo approdo all’ombra del Vesuvio sono state 17 (molte delle quali dal 1′) e condite da 3 reti.

Molti ritenevano Lozano un vero e proprio colpaccio del Napoli ma in realtà per alcun si sta rivelando un Flop

Il suo atteggiamento mentale, piuttosto molle nonché i dubbi sulla sua collocazione tattica,  sembrano in efetti non convincere il “ ringhioso” Gattuso.

Seconda punta, finto centravanti, attaccante esterno? Ancelotti – fino all’esonero – lo ha provato nei primi due ruoli, Gattuso invece gli ha ricamato addosso l’abito di una delle due ali nel tridente. Prima destra, poi sinistra. Il tutto, però, senza gli effetti sperati.
Su una fascia Callejon ha saputo riprendersi una maglia, sull’out mancino capitan Insigne appare inamovibile.
Anche l’arrivo di Politano a gennaio non ha di certo reso agevole più la vita all’ex PSV.
Anche ieri sera, contro L’inter, Gattuso, pur non avendo a disposizione Capitan Lorenzo, ha preferito far ricadere la sua scelta su Elmas nell’insolita veste di esterno sinistro alto. Proprio la posizione che Ringhio aveva deciso di affidare al messicano.
Il quale, però, nemmeno col forfait del numero 24 ha trovato spazio. Tantomeno a gara in corso.

Non è un caso se, il giorno dopo, un suo post Instagram ha avuto il sapore dello sfogo per l’ennesima panchina.

🖨

1 thought on “Goal.com:”Rebus Lozano: da pupillo di Ancelotti a desaparecido con Gattuso”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi collaborare con CANAPOLI.NET ? CLICCA QUI