Napoli Barcellona, cresce l’attesa in città. Palazzo Caracciolo non è la residenza che soddisfa i Catalani per il loro soggiorno

Napoli Barcellona

Napoli Barcellona, ottavi di finale della Champions League sfida d’andata, è una partita sempre più vicina nel tempo.

Cresce l’attesa in città ed i tifosi pare siano divisi sulle sorti dell’incontro: tanti sono ottimisti sul buon esito della gara, altri sono oltremodo pessimisti pensando che gli azzurri soccomberanno malamente con i blaugrana.

Si tratta della prima volta ufficialmente tra i napoletani e gli spagnoli in una gara UEFA.

Il Napoli ha affrontato il Barca questa estate nel Trofeo “La-Liga-Serie A Cup” in due gare negli Stati Uniti il 6 e l’8 agosto.

All’andata vinsero gli azzurri per 1-0, al ritorno prevalsero i catalani per 2-1.

In precedenza il Napoli aveva incontrato il Barcellona nel Trofeo Gamper il 22 agosto del 2011. Vinsero i catalani per 5-0.

Il Barcellona a Napoli.

Al di là dell’impegno agonistico, in tanti sono curiosi di conoscere la residenza del Barcellona di Leo Messi qui a Napoli.

Gli spagnoli arriveranno a Napoli il 24 febbraio e, dopo l’allenamento al San Paolo, il protocollo prevede la conferenza stampa di presentazione dell’evento.

Successivamente la comitiva si trasferirà in albergo che non sarà di certo Palazzo Caracciolo, ma un hotel sul lungomare di Napoli (di solito le squadre scelgono l’Hotel Vesuvio oppure l’Excelsior, in qualche caso l’Hotel Continental).

Questa scelta nasce da una visita fatta a napoli, in via Carbonara presso Palazzo Caracciolo, da parte dello staff dirigenziale blaugranata che, evidentemente, ha ritenuto tale sede inopportuna per le esigenze della squadra.

Loro non sanno.

Loro però non sanno che gli spazi antistanti gli hotels sul lungomare sono più ampi rispetto a quelli di via Carbonara dove è sito Palazzo Caracciolo.

Che cosa significa questo? Significa che molti più tifosi potranno rovinare il sonno ai giocatori catalani fino a tarda notte, intonando cori soltanto per creare fastidio agli avversari.

E’ successo in passato con altre squadre perchè non dovrebbe accadere ora?

Noi questo però agli amici del Barcellona non lo diciamo.

🖨

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi collaborare con CANAPOLI.NET ? CLICCA QUI