Ssc Napoli: “Qui Castel Volturno, report allenamento degli azzurri”

ssc napoli report allenamento

Ssc Napoli. “ Qui Castel Volturno, report allenamento degli azzurri”

di seguito il report dell’allenamento pubblicato sul sito ufficiale della Ssc Napoli

Dopo il successo a San Siro in Coppa Italia, il Napoli ha ripreso questa mattina gli allenamenti al Centro Tecnico.Gli azzurri preparano il match contro il Cagliari in programma domenica alle ore 18 al Sardegna Arena per la 24esima giornata di Serie A.

La squadra si è divisa in due gruppi. Coloro che hanno giocato contro l’Inter dall’inizio hanno svolto lavoro di scarico in palestra.

Gli altri uomini della rosa, sul campo 1, sono stati impegnati in una prima fase di torello e attivazione a secco.
Chiusura con serie di partitine a campo ridotto.

All’esito del match di Coppa ieri sera disputatosi ieri al San Siro, l’allenatore del Napoli, Rino Gattuso ha pronunciato parole di grande soddisfazione e  stima per i suoi uomini

“Stasera faccio grandi complimenti ai ragazzi per la prestazione, però non possiamo ancora sorridere”. Gennaro Gattuso analizza il successo azzurro a San Siro.
“Dobbiamo continuare così, non riesco a dire altro perchè c’è da lavorare. Siamo stati bravissimi a tenere testa ad un avversario fortissimo ma voglio vedere sempre questo atteggiamento”.
“Mancano 17 partite in campionato e abbiamo la semifinale di ritorno. Di impegni ce ne sono e dobbiamo affrontarli con questa concentrazione e con la stessa intensità di stasera”.
“Ho scelto una condotta più coperta perchè quando giochi contro una squadra più forte, che è prima in classifica, bisogna avere il giusto rispetto”.
“L’Inter è una squadra tecnica ma anche muscolare. E’ chiaro che dovevamo schermare i loro due attaccanti e bisognava coprire palla di reparto. Stasera l’abbiamo fatto bene, però mi piacerebbe vedere sempre questa fase difensiva”.
“Siamo riusciti anche a palleggiare bene, per noi è necessario tenere palla perchè non siamo una squadra che può tenere per tutta la gara l’impatto strettamente atletico. Non possiamo sempre battagliare, bensì bisogna sfruttare le nostre potenzialità e le nostre qualità per far girare palla”.
“Purtroppo continuiamo ad avere alti e bassi. Contro il Lecce siamo stati superficiali, magari pensando che il compagno ci mettesse una pezza. Ma a volte sembravamo sagome in campo”.
“Stasera ho visto un’altra squadra ed è quella che vorrei ammirare sempre. Siamo contenti per questo risultato ma non possiamo sorridere. Ripeto: dobbiamo lavorare tanto perchè la strada è lunga”

🖨

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *