Marte Sport Live- Gennaro Iezzo: “A me piace la costruzione dal basso, ma dipende dall’allenatore. Tra Milik e Mertens, il belga è più sveglio”

Marte Sport Live Gennaro Iezzo

Durante il corso di “Marte Sport Live”, in onda sulle frequenze di Radio Marte, è intervenuto l’ex portiere azzurro Gennaro Iezzo

Durante il corso di “Marte Sport Live”, in onda sulle frequenze di Radio Marte, è intervenuto l’ex portiere azzurro Gennaro Iezzo.

Queste le sue parole:

“La costruzione dal basso? A me piace, poi dipende anche dall’allenatore. Bisogna leggere i momenti della partita, ci sono anche delle situazioni in cui non è possibile farlo. A volte è meglio metterla anche a 50 metri e si riparte di nuovo. A differenza di ciò che diceva Carlo Ancelotti, la squadra non era pronta per vincere lo scudetto e lo abbiamo visto. Chi tra Kalidou Koulibaly, Allan o Arek Milik schiererei titolare contro il Cagliari? Dico Koulibaly. Sempre.

Era impresentabile contro il Lecce? Va recuperato e, per rimetterlo in carreggiata, deve giocare. Mi sbilancio e dico che nelle prossime due partite, vedrete, potrà riprendere il suo cammino e dare le garanzie che tutti conosciamo, quelle del miglior difensore centrale al mondo.

Quanto a Milik, vedo Dries Mertens molto più malizioso e sveglio; ha più voglia di far gol: quella che non vedo in Milik, che manca della cattiveria giusta e non è abbastanza furbo. Il rigore contro il Lecce non l’ha avuto proprio per questo, perché è poco furbo”.

 

🖨

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *