Il Napoli Club Brescia 1926: una presenza importante in Lombardia, con una storia di aggregazione e novità

napoli club

Si potrebbe iniziare questa storia con una canzone: eravamo quattro amici al bar… e si sbaglierebbe poco. E’ stato in un centro commerciale di Brescia che storicamente è nato il Napoli Club Brescia 1926.

Club Napoli Frecciarossa nasce nel 2014 per iniziativa di un gruppo di amici tifosi del Napoli che volevano semplicemente vedersi la partita insieme. La loro sede d’appoggio sarebbe stata il ristorante Rosso Pomodoro situato nel centro commerciale Freccia Rossa, da cui il nome. Ma ben presto il numero di adesioni è stato tale da doversi trovare una sala più grande che li potesse ospitare tutti. Non è stato semplice per il Presidente di allora risolvere il problema, un club di tifosi napoletani in una provincia lombarda può non raccogliere le simpatie della gente del luogo.  Infatti, dopo aver sistemato ed approntato una sala abbastanza grande da contenerli, si sono visti restituire la caparra perché i residenti del condominio non ne gradivano l’uso. Senza perdersi d’animo, hanno trovato asilo nell’auditorium di una sede CISL di Brescia e finalmente hanno potuto creare il loro spazio di aggregazione.

Perché come tutti i Napoli Club lontani dalla Campania ben sanno, non è semplice la convivenza in regioni tanto lontane della propria d’origine. Ma non impossibile, e come spesso accade il Napoli Club è diventato un luogo ed un’occasione che va ben oltre la visione delle partite.

Quando si è tanto lontani da casa, viene naturale cercare chi vive la tua stessa esperienza ed aiutarsi.

Non era l’unico club Napoli presente a Brescia: nel 2014 era stato fondato anche il Club Napoli Lombardia “Fratelli Partenopei”. Ma la gestione dei club di tifosi può diventare onerosa e complicata e, in ogni caso, alla fine la via più semplice è stata proprio fondere i due club creandone solo uno. Nel 2019 è nato dunque il “CLUB NAPOLI BRESCIA 1926 con sede nell’Auditorium della sede della Cisl di Brescia e nuove forze e motivazioni.

Oggi un punto di riferimento per tutti i tifosi del Napoli che vivono a Brescia e dintorni, un club presente in mille modi, anche nel quotidiano. Sempre pronti a partecipare alle iniziative benefiche degli altri club, sono in collegamento costante con gli altri club Napoli presenti in Italia e nel mondo. La rete che i club Napoli italiani hanno creato e sostengono, è di supporto per le trasferte e per ogni altra iniziativa che possa e debba coinvolgere i tifosi. Ovviamente, tutto viene organizzato nell’ottica dell’aiuto e dei vantaggi ai soci. E’ più semplice e meno oneroso organizzare una trasferta se sono più club ad unirsi.

Attualmente la presidenza di questo club è affidata a due persone, e forse la novità è che una di esse è una donna. Antonio Varriale, storico presidente del Club Napoli Frecciarossa, ha deciso di lasciarne la guida perché una donna prendesse il suo posto.

Perché una donna coglie aspetti e sfumature in modo diverso dagli uomini… perché una donna può gestire e al tempo stesso coccolare…” ecco cosa ci racconta l’ex presidente oggi consigliere sul perché ha preso quella decisione.  Ed oggi Loredana Sannino insieme a Massimiliano Mazza, ai consiglieri ed ai responsabili delle varie attività, portano avanti un luogo di aggregazione e di passione sportiva.

Il “CLUB NAPOLI BRESCIA 1926” non si tira indietro quando organizzazioni benefiche o anche gli altri club, richiedono aiuto con raccolte fondi. La presenza di Loredana è uno sprone per le “tifose azzurre”, un mondo rosa troppo spesso relegato ai margini del tifo. E Roberto Stanzione, direttore sportivo, spesso organizza mini tornei di sport vari in cui coinvolge anche gli altri club del Nord Italia, particolarmente quelli lombardi. Una bella realtà che ogni anno si incontra a Dimaro con gli altri club del Napoli per scambiarsi idee e proposte. Per coinvolgere e lasciarsi coinvolgere da quella magica atmosfera che il ritiro del Napoli regala ai tifosi. Una gita che diventa un momento di riflessione e anche di contestazione a volta, perchè i tifosi sono la vera forza della squadra. L’undicesimo uomo in campo, ma non solo al San Paolo!

🖨

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *