fbpx

Il Mattino – Callejon attento a discutere il suo contratto con il Napoli. Il suo Agente Quilon:”Può succedere di tutto”

Callejon

Il Mattino: contratto di Callejon ad inizio marzo in discussione.

Una pedina importante nel Napoli di Gattuso rimane Josè Callejon; lo spagnolo 33 enne è in squadra da 7 anni, da quando nel 2013, insieme ad Higuain, passò dal Real Madrid ai partenopei per circa 10 milioni di euro. Con il Napoli Josè firmò un contratto quadriennale.

Callejon nel 4-3-3

Il suo gioco, fondamentale per Benitez e poi per Sarri, attualmente si adatta perfettamente al modulo di gioco di Gennaro Gattuso, che ha fatto del 4-3-3 una leva su cui sta ricostruendo il Napoli del futuro. Le sgroppate di Callejon sulla destra sono funzionali alla squadra, così come la sua intelligenza tattica mista alla sagacia tecnica, fanno dello spagnolo una spalla importante per Mertens (Milik) ed Insigne.

La situazione attuale in casa Napoli è particolare in virtù delle prossime scadenze contrattuali e che devono essere discusse o avrebbero già dovuto essere oggetto di compromesso tra i calciatori e la presidenza. Si da il caso che Callejon potrebbe lasciare il club azzurro già alla fine di questa stagione agonistica con le sirene spagnole che vorrebbero strapparlo a De Laurentiis a parametro zero.

Può succedere di tutto

Il suo agente continua a dire:“Può succedere di tutto”.

Quali sono gli elementi su cui il Napoli dovrà discutere con Callejon? La durata del contratto, l’ingaggio e il bonus alla firma.

Appare evidente che il numero 7 partenopeo punti a restare quanto più possibile a Napoli (la sua richiesta sarebbe di altri 3 anni di contratto) in pieno accordo con la sua famiglia che è favorevole a questa temporalità avendo spesso dichiarato che la città piace nella sua interezza. L’ingaggio attuale, che supera i 3 milioni, dovrebbe essere in qualche modo ritoccato verso l’alto, così come Josè si aspetta anche un sostanzioso bonus alla firma del nuovo contratto.

Dirigenza del Napoli ben disposta

Dall’altra parte la dirigenza napoletana sarebbe disposta a spalmare il contratto sui prossimi due anni, fino al 2022, ma con un ritocco verso il basso dell’ingaggio, considerata l’età dello spagnolo. Nulla si sa circa il bonus alla firma ed un’eventuale rivisitazione della clausola rescissoria.

Il Mattino – Callejon

Staremo a vedere nei prossimi giorni ciò che dalla SSC Napoli verrà fuori circa questa situazione contrattuale di Callejon, ma anche di altri calciatori come Maksimovic, Hysaj, Milik, Zielinski e Allan. 

SSC Napoli e un po’ della sua storia

Insomma un po’ della storia del Napoli di questi ultimi anni potrà continuare a calcare l’erba del San Paolo, oppure altri pseudo campioni dovranno sostituirli per dare lustro alla squadra che è nel cuore di tutti i tifosi napoletani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.