fbpx

Radio Punto Nuovo – Calemme: “Barcellona-Napoli a porte chiuse anche per i giornalisti. I biglietti verranno rimborsati”

Mirko Calemme Radio punto nuovo

Le dichiarazioni di Mirko Calemme a Radio Punto Nuovo

A Radio Punto Nuovo è intervenuto il giornalista Mirko Calemme, corrispondente italiano di AS. Ha affrontato la questione Coronavirus in relazione alla prossima partita di Champions League tra Barcellona e Napoli.

 

La situazione inizia ad essere seria anche in Spagna, con i numeri dei pazienti contagiati che aumentano giorno dopo giorno. Il ritorno degli ottavi di finale di Champions League tra Barcellona e Napoli potrebbe dunque giocarsi a porte chiuse.

Le parole del giornalista in diretta all’emittente radiofonica

Con ogni probabilità Barcellona-Napoli sarà giocata a porte chiuse, i biglietti saranno restituiti e rimborsati. Se si applica lo stesso criterio di Valencia-Atalanta, non saranno ammessi neppure i giornalisti. Domani si riunirà la commissione per il contenimento delle malattie infettive della Catalogna e prenderà una decisione: si valuta anche di chiudere la trasferta solo ai tifosi ospiti, ma avrebbe poco senso visto che migliaia di napoletani sarebbero in altri settori e che Valencia e Getafe hanno chiuso i loro stadi per intero in occasione delle sfide con Atalanta ed Inter”.

 

Fermare il campionato? Al di là della questione che riguarda i calciatori che restano esseri umani e, in molti casi, hanno paura, serve un messaggio al Paese netto e forte: bisogna stare a casa, limitare le uscite alle necessità improrogabili. Vedo ancora tanta gente nei bar di Napoli, ieri a Torino in centinaia hanno atteso il bus dell’Inter: non accadrà la stessa cosa con la Juventus di Cristiano Ronaldo in giro per il paese? Se fermiamo tutto per un paio di settimane, magari tutti capiranno finalmente la gravità della situazione.”

1 thought on “Radio Punto Nuovo – Calemme: “Barcellona-Napoli a porte chiuse anche per i giornalisti. I biglietti verranno rimborsati”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × 5 =