fbpx

Terzo contagio in NBA- Woods dei Pistons positivo al tampone

Nuovo contagio nella pallacanestro americana, con il campionato NBA sospeso arrivano i primi risultati di contagiati grazie al tampone.

Il giocatore in questione è Christian Wood dei Detroit Pistons, risultato positivo al tampone dopo la gara di NBA contro Philadelphia. Wood nei giorni scorsi aveva realizzato una doppia-doppia, da 30 punti, record personale, e 11 rimbalzi, ai danni degli Utah Jazz , la stessa squadra che ha registrato i primi due giocatori contagiati dal Covid-19, il francese Rudy Gobert e l’americano Donovan Mitchell.  Adesso si cerca di capire se ci possano essere altri giocatori contagiati, dato che l’ultima partita di Wood prima dello stop è stata contro i Philadelphia 76ers, superando il suo record di punti segnandone 32.

Il centro dei Pistons è stato sottoposto al tampone per due motivi. Primo perché essendo stati i Pistons una delle ultime squadre a giocare contro i Jazz era doverosa controllare.  Lo stesso trattamento l’hanno subito anche i Toronto Raptors con esito negativo; secondo perché già prima della partita contro Philadelphia Wood accusava dei sintomi influenzali. Proprio per questo motivo sono stati sottoposti a tampone anche i giocatori di Philadelphia. Si ipotizza che il contagio possa esser avvenuto durante un contatto tra i due giocatori durante una schiacciata di Wood.

Nelle sue ultime partite il giocatore stava passando il suo miglior periodo di realizzazione.  Viaggiando con 13.3 punti di media, 6.3 rimbalzi di media a partita con il 38.6% dal’arco. In netto miglioramento rispetto alla sua passata stagione in maglia Pelicans .  Evidentemente non sono bastate le misure precauzionali adottate dagli americani, anche perchè sembra che il caso di Rudi Gobert sia collegabile a due contagi avvenuti a Boston. Adesso il giocatore,come tutti i suoi compagni di squadra, saranno sottoposti ad una quarantena e di isolamento forzati. Si aspettano i risultati del tampone effettuato sulle altre Franchige che hanno affrontato Utah e Detroit.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 − due =