fbpx

Il Mattino- Obbligo di mascherine per tutti: in arrivo nuovi provvedimenti

finanza sequestro mascherine

L’obbligo di indossare la mascherina sarà esteso in tutte le Regioni. Dopo la Lombardia, infatti, anche la Toscana inizia a preparare i provvedimenti ad hoc

L’obbligo di indossare la mascherina sarà esteso in tutte le Regioni. Dopo la Lombardia, infatti, anche la Toscana inizia a preparare i provvedimenti ad hoc.

Come spiega”Il Mattino” le Regioni stanno andando avanti in autonomia imponendo ai cittadini l’obbligo di coprirsi il volto.

Una decisione dovuta all’alto livello di contagio. Fino ad ora vede soltanto nella Toscana l’unica altra Regione, dopo la Lombardia, che sta approntando un’altra ordinanza per estendere le mascherine. Nelle altre regioni, soprattutto quelle più colpite dal Coronavirus, le regole sono meno ferree, ma ci sono.

In Toscana, il governatore Enrico Rossi, tramite la propria pagina Facebook scrive: “Voglio fare un’ordinanza che renda obbligatorio l’uso della mascherina all’esterno delle abitazioni”.
Rossi poi ha spiegato che il provvedimento diverrà “esecutivo comune per comune a partire dalla data nella quale, il Comune stesso, ci comunicherà di avere effettuato la consegna a domicilio dei dispositivi, tre a testa“. Entro breve tempo anche il Friuli e la Valle d’Aosta seguiranno l’esempio della Lombardia: d’altronde in queste Regioni, già vige l’obbligo di coprirsi naso e bocca, anche con una sola sciarpa, negli esercizi commerciali.

Il governo, però, mantiene la linea attendista e aspetta istruzioni dall’OMS. Che annuncia misure più stringenti sull’uso dei presidi sanitari. La stretta su determinate misure, l’Organizzazione mondiale della sanità, l’ha presa in quanto suggerita da un nuovo studio Usa. Infatti l’Accademia Nazionale delle Scienze degli Stati Uniti, ha pubblicato uno studio sulla facilità con cui si diffonde nell’aria il Covid-19. Un lavoro scientifico che non ha raccolto particolari entusiasmi su esperti come il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss), Silvio Brusaferro e l’epidemiologo dell’ISS Giovanni Rezza.

Anche il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha dovuto rivedere le sue posizioni tanto da suscitare una battuta polemica da Fabrizio Sala, numero due della Regione Lombardia. Tra botta e risposta pieni di polemica, ci si avvia ad una nuova stretta, sperando che questa situazione finisca il più presto possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre + quindici =