fbpx

“Terrone di m…”, l’insulto a Gattuso al termine della partita con la Lazio

“Terrone di m…”, scintille a fine partita tra Gattuso e la panchina della Lazio

“Terrone di m…”, scintille a fine partita tra Gattuso e la panchina della Lazio

E’ curioso come il fischio finale di una stagione spaccata dall’emergenza sanitaria di inizio marzo, dove ad un tratto tutti noi eravamo concentrati su ben altri valori rispetto alla foga agonistica del pallone, sia stata caratterizzata da una mezza rissa scatenata da motivi razziali e territoriali. Un’annata che avrebbe dovuto richiamare tutti alla correttezza e al rispetto reciproco, si è chiusa sulle note di un “Terrone di m…“.

E’ questo l’epiteto con cui un membro dello staff della Lazio ha definito Gattuso al termine della gara di ieri sera vinta dal Napoli per 3 a 1. Da qui la reazione rabbiosa del mister calabrese.

Dalle telecamere Sky, infatti, si è sentito chiaramente la voce di Gattuso dire: “Terrone? Terrone? Vieni, vieni, me lo devi dire in faccia terrone di m***a“.

La lite pare sia avvenuta con un collaboratore del preparatore atletico della Lazio. È poi intervenuto Tare della Lazio per calmare l’allenatore azzurro. “Nervosismo? Non si regala nullaha ridimensionato il tecnico partenopeoMeritavo anche io l’espulsione, ho fatto un po’ di caciara. Mi piace chiarire dopo, altrimenti si rischiano problemi. Le due panchine hanno fatto incattivire la partita. È stata una gara vera”.

Nervosismo a parte, determinate frasi vanno duramente debellate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × tre =