fbpx

Pillole del Napoli da Castel di Sangro – Rinnovi, conferme ed addii con Gattuso re del torello

Le Pillole del Napoli da Castel di Sangro regalano un altro inizio di settimana intenso per tutti i tifosi azzurri che si godono l’ultima settimana di ritiro in Abruzzo

Tra mercato, rinnovi, conferme ed addii brilla ancora la stella Osimhen in allenamento ed amichevole, insieme alle parole del presidente De Laurentiis che fa il punto della situazione e Gattuso re indiscusso del torello, sempre più leader di una squadra ambiziosa e che sta lavorando alacremente per il suo futuro. Tutti i dettagli e le curiosità in questo nuovo appuntamento delle Pillole del Napoli da Castel di Sangro!

Fino al 2024

Buone notizie dal ritiro abruzzese tutto freschetto ed arrosticini ed anche per le pillole del Napoli da Castel di Sangro. E’ arrivata infatti l’ufficialità del rinnovo di contratto di Piotr Zielinski in azzurro, così come aveva già annunciato in anteprima il presidentissimo De Laurentiis qualche giorno fa (I DETTAGLI). Accordo fino al 2024 per il forte centrocampista polacco, che ha sposato ancora la causa all’ombra del Vesuvio, conquistando giorno dopo giorno anche la forte stima di Gattuso. In bocca al lupo Piotr, per una storia d’amore in quel di partenope sempre più bella e duratura!

La gazzella ed il leone

“Ogni mattina in Africa una gazzella si sveglia e sa che dovrà correre più del leone o verrà uccisa. Ogni mattina in Africa, un leone si sveglia e sa che dovrà correre più della gazzella o morirà di fame. Non importa che tu sia leone o gazzella, l’importante è che cominci a correre”, recita un fantastico aforisma che Victor Osimhen conoscerà assolutamente benissimo. Eh sì, il neoacquisto partenopeo è tra le stelle indiscusse del ritiro partenopeo, mattatore dello scorso triangolare con ben tre reti in sette minuti e piccoli show in allenamento (LEGGI LA NOTIZIA). Lo stesso De Laurentiis gongola, considerandolo una bella gazzella (LEGGI LE PAROLE) e spianando per lui una strada rosea ed in discesa. Predestinato. 

Goodbye, my friend

Siamo ai saluti, ai titoli di coda, anche alle lacrime. Momento triste in questo appuntamento delle Pillole del Napoli da Castel di Sangro, come spesso il calcio ci ha abituato. E’ ormai ufficiale l’addio di Allan, promesso sposo dell’Everton di Ancelotti (I DETTAGLI).  Separato in casa Napoli da due anni, il brasiliano ha interrotto la sua esperienza partenopea in un piovoso giorno d’estate, salutando già i compagni, pronto per una nuova avventura. A lui il migliore in bocca al lupo con la consapevolezza che lo ricorderemo sempre mordere le caviglie di Salah e Neymar.

Il re del torello

Dopo la stella di Osimhen ne brilla un’altra nel ritiro azzurro ed era impossibile non inserirla nel prontuario delle pillole del Napoli da Castel di Sangro. Si tratta, rullo di tamburi, di mister Gennaro Gattuso, che ormai si diverte a partecipare attivamente con i suoi ragazzi nel consueto torello a centrocampo. Prima un bellissimo siparietto con Malcuit tra spintoni, sorrisi ed abbracci e persino una serie di urla ripetute per i tocchi di prima. Bastone e carota però: si inizia con i rimproveri e si termina con applausi e complimenti, come solo un perfetto padre di famiglia sa fare (I DETTAGLI). Che Ringhio.

Andirivieni

Oh Oh, mi è sembrato di vedere 13 giocatori a Castel di Sangro che adesso non ci sono più. Avranno dispensato l’elisir della giovinezza visto che al posto dei vari Zielinski, Insigne, Mertens, Di Lorenzo e Meret solo per citarne alcuni, ecco che sono spuntati i sempre verdi 2003 D’Agostino, il 2001 Sgarbi o ancora il 2000 Mezzoni. Ahhh, beata gioventù potremmo dire, così come le convocazioni per gli impegni delle Nazionali che hanno permesso a Gattuso di rimescolare le carte in tavola e godere di tanti giovani talenti partenopei (LEGGI I NUOVI CONVOCATI).  Tra i veterani restano tra tutti anche Ghoulam, Koulibaly e Llorente alle prese con tanti dilemmi esistenziali. Ma questa è un’altra storia e la racconteremo nel prossimo appuntamento delle pillole del Napoli da Castel di Sangro!

RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − 14 =