fbpx

Sky – Sergio Reguilon tra l’Italia, l’Inghilterra e la Spagna

Sky – Sergio Reguilon offerto allo United. Il Siviglia lo rivuole in prestito

Il mercato del Napoli

prosegue all’insegna del miglioramento della squadra in vista della nuova stagione agonistica e per il futuro.

Non è ancora definita l’operazione Koulibaly, anche se il senegalese sembra sempre più vicino al Manchester City

che offre al Napoli 75 mln di euro, mentre Aurelio De Laurentiis è stato lapidario:

“Con meno di 90 mln di euro Kalidou rimane un giocatore del Napoli”.

Si aspetta il rilancio del City

per poter chiudere l’operazione entro la settimana prossima.

Gli azzurri sono sempre all’erta per quanto riguarda il reparto di sinistra laddove sia in difesa, sia nel reparto avanzato pare che i nomi non manchino per supportare Mario Rui, Goulham e il capitano Lorenzo Insigne: Reguilon e Boga.

Regulion e Boga

Per quanto riguarda il primo c’è stata una vera e propria accelerata da parte del Madrid nel piazzare il proprio giocatore,

è di oggi la notizia che Sergio Reguilon sia stato offerto al Manchester United e nel contempo il Siviglia abbia richiesto la disponibilità a riaverlo in prestito.

Secondo quanto scrive su Twitter il giornalista Sky Fabrizio Romano, il futuro di Sergio Reguilon è ancora tutto da definire.

Il terzino sinistro del Real Madrid accostato al mercato del Napoli, sarebbe stato offerto al Manchester United e anche il Siviglia avrebbe chiesto di riaverlo in prestito dai Blancos. Non solo: la gara per accaparrarselo, scrive Romano, è ancora in corso anche per altri club.

Notizie create ad arte

Chi scrive, ritiene che queste notizie vengano divulgate opportunamente per instradare celermente le decisioni di chi necessita del calciatore in quel ruolo, nello specifico del Napoli nella persona di Aurelio De Laurentiis.

Staremo a vedere in settimana cosa accadrà riguardo al terzino sinistro Sergio Reguilon.

In attesa ancora di definizione il presunto acquisto di Boga e di Veretout,

quest’ultimo vecchio pallino del Napoli per migliorare la qualità del centrocampo partenopeo sia in fase di costruzione, sia in fase di interdizione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *