fbpx

RM – Mimmo Malfitano, Napoli inarrestabile con Osimhen. Il nigeriano come Cavani e Higuain

Napoli

RM – Mimmo Malfitano, giornalista, è intervenuto a Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live”

Il Napoli oltre il modulo di gioco

Il Napoli visto a Parma è una squadra che deve essere vista al di là del modulo di gioco: “Non credo che sia un dilemma, il Napoli deve giocare con tutto il potenziale offensivo. Ieri il primo tempo è stato inguardabile, il centrocampo è parso impacciato con Demme abbastanza lento e Fabian Ruiz che teneva un po’ troppo la palla. Mertens era poi isolato davanti. Era la prima partita, ci può stare qualche intoppo. Nel secondo tempo, quando si è dato più sfogo alla parte offensiva, il Napoli è diventato inarrestabile. Osimhen ha cambiato il volto al match, i gol sono stati meritati. Ieri per la prima volta in 45′ il Napoli non ha mai tirato in porta”.

Osimhen come Cavani e Higuain?

Osimhen potrà, nell’immaginario collettivo, sostituire nel cuore e nella testa dei napoletani Cavani e Higuain? Potra fare in campo ciò che l’uruguagio e l’argentino hanno fatto qui a Napoli? “Secondo me sì, non dimentichiamo che anche loro quando arrivarono erano giovani, il secondo veniva dal Real Madrid ma mi pare avesse 24 anni. Sono diventati punti di riferimento innanzitutto per bravura e crescita e poi anche il Napoli li ha fatti diventare grandi. Osimhen sembra parecchio scaltro, ha capito che a Napoli potrà fare grandi cose. Mi sembra anche un ragazzo molto altruista, spesso ha servito palla a Mertens favorendone la conclusione. Si tratta di un ragazzo che se continua a crescere diventerà importante quanto loro”.

RM – Mimmo Malfitano, giornalista, è intervenuto a Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live”

Milik alla Roma?

Continua la telenovela Milik alla Roma: “Penso che nelle ultime ore la situazione si sia complicata ma questo non vuol dire che non si concludere. C’è però bisogno che entrambe le parti abbassino le pretese e cerchino l’accordo. Milik sarebbe un peso enorme se restasse”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette − 3 =