fbpx

Milik-Roma, affare saltato: De Laurentiis infuriato

Milik Juventus Morabito
Il club giallorosso ha chiesto una clausola cautelativa

Rischia di saltare tutto, definitivamente. Sembra essersi definitivamente interrotta la strada che porta Arek MilikRoma. Infatti, la dirigenza giallorossa dopo i tentennamenti  dell’attaccante polacco – che attendeva la chiamata della Juventus – ha deciso di prendere tempo e, soprattutto, di chiedere nuove rassicurazioni per quanto riguarda le condizioni fisiche del numero 99 azzurro dopo la rottura di entrambi i crociati.

Per questa ragione il patron del Napoli Aurelio De Laurentiis si è infuriato vista tutta la documentazione fornita alla società giallorossa. Per di più la Roma, con il presidente Dan Friedkin entrato nella trattativa in prima persona, ha chiesto un ulteriore cambio di formula per l’acquisizione dell’ex Ajax: vorrebbero portare il prestito che lo farebbe vestire la casacca della Roma da annuale a biennale, ipotesi impensabile per De Laurentiis.

Ecco quanto scritto dall’edizione odierna del quotidiano La Repubblica:
“Sabato allora la Roma ha posto una nuova condizione al Napoli: una clausola di garanzia che potesse farle recuperare dei soldi in caso di problemi. Inaccettabile per De Laurentiis, furibondo per la richiesta. L’affare Milik è saltato quel giorno, non ieri. Ora la Roma si ritrova col suo centravanti e capitano deluso e arrabbiato, in rotta con l’allenatore – questione che il club dovrà affrontare, non a caso sonda Allegri e Sarri – e senza una alternativa in mano che le permetta di venderlo. Per Milik invece potrebbe aprirsi a brevissimo una nuova parentesi: il Valencia è più di un’idea. Chissà chi sarà , alla fine, a coltivare il rimpianto più grande”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − sei =