fbpx

Napoli – Genoa 6-0, Gattuso a Sky: “Risultato bugiardo, possiamo ancora migliorare.”

Napoli Genoa Gattuso

Napoli – Genoa 6-0, le dichiarazioni di Gattuso a Sky

Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli, ha rilasciato le consuete dichiarazioni nel postpartita ai microfoni di Sky dopo il rotondo successo per 6-0 contro il Genoa.

E’ più sorpreso del risultato o di come la squadra abbia retto i quattro attaccanti?
“Se Zielinski e Elmas non avessero segnato in avvio di secondo tempo, avrei inserito un centrocampista e sarei tornato al 4-3-3 perchè penso che qualcosa abbiamo concesso e che abbiamo anche sofferto in una certa misura, mancando di equilibrio. Il risultato è importante ma dobbiamo ancora migliorare, il risultato è un po’ bugiardo.”

Osimhen e Lozano sono i valori aggiunti per questo Napoli?
“Dobbiamo pensare a migliorare e a dare spazio a chi sta meglio fisicamente, per trovare equilibrio. Per giocare un certo tipo di calcio ci vuole equilibrio. Non sto regalando nulla a Lozano, è lui che è un giocatore diverso, che attacca la linea e resta in piedi quando calcia, a differenza dell’anno scorso dove andava giù come i ragazzini. Osimhen ci dà la possibilità di giocare in modo diverso, per questo stiamo provando il 4-2-3-1. Lui sa attaccare la profondità e gli spazi.”

Ti dispiacerebbe perdere Koulibaly?
“Su Koulibaly ho già risposto. Spero che rimanga con noi. E’ un giocatore importante e un grande professionista. Il mondo del calcio però è stato cambiato da quello che sta succedendo. Io spero che da qui alla fine del campionato non ci chiami nessuno.”

Si può parlare di scudetto?
“Riuscire a sviluppare il gioco con il 4-2-3-1 non è facile. Non sono pienamente soddisfatto del palleggio, a dispetto del risultato. Dobbiamo ancora migliorare in tanti aspetti.”

Come ti aspetti la sfida con Pirlo alla prossima?
“Mi aspetto la sfida del Napoli contro la Juventus. Sarà particolare perchè fino a pochi anni fa eravamo protagonisti in campo. Adesso entrambi dobbiamo dimostrare di essere bravi e di avere la conoscenza giusta per fare questo lavoro.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 + venti =