fbpx

Castel Volturno, arriva il blitz della FIGC: acquisita la documentazione

castel volturno report allenamento napoli
I medici sono stati tenuti sotto torchio per 4 ore

Continua a far parlare di sè la mancata presenza del Napoli a Torino per il match di campionato contro la Juventus. La vicenda, ormai nota, ha visto gli azzurri bloccati alla partenza da parte dell’ASL territoriale a causa di due positività al COVID-19 all’interno della squadra (Piotr ZielinskiElijf Elmas). Per questa ragione, il club di Aurelio De Laurentiis ha dovuto mettersi in isolamento nella “bolla” di Castel Volturno.

Secondo quanto scritto dall’edizione odierna del Corriere della Sera, gli ispettori, erano in tre, non hanno tralasciato nulla: a Castel Volturno, per quattro ore hanno acquisito atti e documenti, in particolare la corrispondenza tra il club e l’azienda sanitaria, sia quella avvenuta venerdì sera in seguito alla positività di Zielinski e poi di sabato, quando il Napoli scoperto il contagio di Elmas, ha ricevuto la disposizione di isolamento domiciliare della squadra e hanno annullato la trasferta di Torino.

A parlarne è anche l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport:
“Possibile nei giorni prossimi anche un controllo della Asl, intanto gli 007 della federcalcio hanno bussato al Training Center per acquisire una più completa documentazione che consenta di verificare che tutte le operazioni relative al protocollo anti-covid-19 sia stato correttamente applicato dal club azzurro”.

Una visita che ha voluto verificare quanto avvenuto prima del match contro la Juventus del presidente Andrea Agnelli che, nonostante la richiesta da parte di ADL di rinviare la gara, ha deciso di attenersi al protocollo e al regolamento scendendo ugualmente in campo senza la presenza degli ospiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − 4 =