fbpx

Bollettino Regione Campania: “1312 nuovi casi e intanto De Luca annuncia il coprifuoco da venerdì”

bollettino

Anche oggi l’Unità di crisi della Regione Campania ha diramato il consueto bollettino quotidiano

20/10/2020 – Questo il bollettino di oggi.


Positivi del giorno: 1.312
di cui:
– Sintomatici: 67
– Asintomatici: 1.245
Tamponi del giorno: 10.205
Totale positivi: 28.724
Totale tamponi: 789.087
Deceduti del giorno: 12 (*)
Totale deceduti: 534
Guariti del giorno: 156
Totale guariti: 8.732
Report posti letto Covid su base regionale:
Posti letto di terapia intensiva complessivi: 227
Posti letto di terapia intensiva occupati: 91
Posti letto di degenza complessivi: 1.100
Posti letto di degenza occupati: 946

Campania – De Luca annuncia il coprifuoco da venerdi alle 23: “Sarà come in Lombardia”

La situazione è in costante evoluzione in Campania.

Il presidente della Regione Vincenzo De Luca sta lavorando per ulteriori misure di contenimento per l’emergenza Coronavirus.

Venerdi coprifuoco in Campania.

Parlare di coprifuoco significa tornare indietro con la mente e rivedere i trascorsi della precedente generazione che ha vissuto i conflitti mondiali.
Il coprifuoco era considerato una strategia in tempo di guerra per garantire le popolazioni da eventuali bombardamenti da incursioni aeree sui territori.

“Alle 23 da venerdì si chiude tutto anche in Campania come si è chiesto anche in Lombardia“.

Si interrompono le attività e la mobilità alle 23 per contenere l’onda di contagio.

Come riportato da Il Mattino, lo stesso De Luca avrebbe annunciato la partenza di quello che è stato definito un coprifuoco, dalle 23 di venerdì, come come già annunciato anche per la Lombardia.

“Ci prepariamo a chiedere in giornata il coprifuoco, il blocco di tutte le attività e della mobilità da questo fine settimana in poi”.

De Luca ha sottolineato che:

“nella riunione si è deciso che il presupposto per riaprire deve essere la garanzia delle condizioni sanitarie.

Quindi siamo clamorosamente al di sotto delle esigenze minime”, ha detto il Governatore.
Lo stesso ha poi annunciato che da lunedì riprenderanno le lezioni in presenza nelle scuole elementari:

“Autorizziamo da subito progetti speciali scolastici per bambini disabili e autistici e da lunedì anche le attività delle scuole elementari”.
“Ovviamente per le elementari i dirigenti scolastici devono rivolgersi alle Asl per garantire che ci siano condizioni sicurezza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti + 14 =