fbpx

Corbo su Repubblica: “ADL vuole Rino, ma Gattuso rifiuta clausole”

Aurelio De Laurentiis a Kiss Kiss

Corbo su Repubblica: “ADL vuole mettere il collare al suo mastino, ma Gattuso rifiuta clausole”

Al centro dell’attenzione della SSC Napoli non vi è soltanto il calcio giocato, ma anche la preoccupazione di aggregare

ad essa un vero e proprio “enfant prodige” della panchina, quel Rino Gattuso che di esperienza

calcistica ne ha tanta come ex calciatore, ma come allenatore è quasi all’esordio.

Il cruccio di Aurelio De Laurentiis è quindi il calabrese di nascita e di testa, a cui il presidente ha affidato

il suo Napoli all’indomani del fallimento di Carletto Ancelotti, reo di non aver creato il clima giusto tra calciatori e società.

ADL vorrebbe imporre un contratto con clausole a Rino, ma il tecnico ha fatto sapere che vuole la libertà di poter lasciare “tout court” senza alcuna costrizione.

Ciò può significare ben altro rispetto a facili deduzioni: Rino ha così a cuore il progetto Napoli che non abbisogna di alcuna clausola per poter lavorare nell’ambiente e farlo con professionalità fino al raggiungimento di un risultato.

Chi scrive, considerata la serietà della persona, del professionista, dell’uomo d’onore di un tempo e del suo breve passato da tecnico, ritiene che Rino Gattuso è persona tutta d’un pezzo che è alla guida della nave e mai, poi mai, la lascerebbe alla deriva.

Questo probabilmente il messaggio che con il diniego, l’uomo di Calabria, ha voluto lanciare al suo presidente.

Antonio Corbo, noto giornalista, nel suo consueto editoriale per La Repubblica, ha voluto esprimere la sua opinione circa l’impegno di Rino Gattuso a migliorare il suo Napoli a prescindere dal contratto (il cui rinnovo è imminente): 

“Rifiuta il rinnovo del contratto con penale in caso di dimissioni, ha ribadito che vuol essere libero di andarsene quando vuole,

dispiace per De Laurentiis che vuol mettere il collare di ferro al suo mastino, si comprende il rammarico di Andrea Chiavelli

che studia raffinate clausole anche di notte, ma sembra inutile anche la mediazione dell’agente Mendes interessato

più ai trasferimenti che alle conferme. Calma, meglio non distrarre Gattuso, ha un bel Napoli ma da sistemare un po’ meglio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × due =