fbpx

Le pillole del campionato del Napoli – Osimhen espugna Bologna tra il mistero della tribuna ed una classifica da preservare

Le pillole del campionato del Napoli regalano ai tifosi un lunedì sereno e con una bella classifica, che vede gli azzurri al terzo posto in condominio con la Roma ed in attesa della sentenza del ko a tavolino contro la Juventus

Non è stata una gara semplice a Bologna, con la rete di Osimhen che  ha sbloccato il risultato e 60 minuti di fattura partenopea. Poi i cambi di Mihajlovic hanno dato vigore e nuova linfa ai felsinei che si sono resi pericolosi fino agli ultimi minuti del match, chiamando in causa un super Ospina. Delle voci dal campo, delle indiscrezioni e di tutto ciò che è successo al Dall’Ara ne parleremo in questo nuovo appuntamento de le Pillole del Campionato del Napoli!

Il calcio

Momento romantico per le pillole del campionato del Napoli. Parliamo di Sinisa e Gennaro: amici da sempre, compagni di tante avventure, all’insegna dell’amore di un calcio diverso da quello attuale, troppo diverso da quello moderno (LEGGI I DETTAGLI). Eternamente in piedi urlanti e con la parolaccia pronta, ma quella sana, che ingrossa la vena e tutto passa. Eternamente in lotta tra il giusto ed il doveroso, con una squadra che è più una famiglia ed una tifoseria sulle spalle da non deludere, mai. Occhi vispi e ricchi di vita, quella che davanti ti ha posto mille difficoltà ed altrettante ne hai superate ma prima di tutto ci sono i valori, i legami, quelli indissolubili, che neanche le regole del covid possono allontanare. Ed allora che importa se si è nemici per 90′: prima di tutto un bell’abbraccio, per loro, che sono il simbolo di un bellissimo calcio (GUARDA LA FOTO).

Il mistero della tribuna

Non potevamo non aprire le pillole del campionato del Napoli con un mistero che ha tenuto banco nel pre partita di Bologna. Ghoulam e Mario Rui non figurano nè nell’undici titolare, nè in panchina. Strano. Entrambi arruolabili, entrambi senza sostituti di ruolo. Cosa sarà successo? Scelta tecnica. Ed è Giuntoli a confermarlo: “Conosciamo il nostro allenatore, vuole tutti sul pezzo. Non li ha visti concentrati nella rifinitura ed ha scelto di farli riposare”. Chapeau. Mistero risolto, meno la motivazione di questa poca attenzione che, in un momento così delicato per gli azzurri ci lascia delusi ed interdetti, con la speranza di poter risolvere quanto prima ogni problematica. Altrimenti ci pensa di nuovo Rino ed è già molto arrabbiato (LE PAROLE).

Senza stile non venire

Momento gossip per le pillole del campionato del Napoli. Scendono le squadre in campo ed ad un occhio attento, gli azzurri si trasformano in Fashion blogger della settimana della moda a Milano. Prima capitan Insigne con un capello grigio perla da urlo, barbetta nera e tiragggiro starter pack, poi Bakayoko che già a guardarlo così fa rabbrividire gli avversari in quanto a stazza ed ha oltre modo deciso per insolite treccine. Ne sa qualcosa Dominguez che ha inscenato con il forte centrocampista ivoriano un vero e proprio duello all’ultimo colpo. Coraggioso. Persino per fermarlo ci sono volute due braccia, una vistosa trattenuta, un giallo e scarsi risultati. Provvidenziale. 

Il ritorno del campione

Era stato fortemente criticato nelle ultime gare, apparso troppo nervoso, impreciso, fumoso. Già nello scorso appuntamento de le pillole del campionato del Napoli avevamo analizzato il momento di Victor Osimhen, che sulle spalle ha non solo il peso dell’attacco azzurro ma anche di tutti i fallimenti dei suoi predecessori. Troppo per chi è in Italia solo da tre mesi, troppo per chi ha 21 anni ed è alla prima esperienza in serie A. Il bellissimo sorriso di chi si diverte in campo macinando chilometri e superando gli avversari come birilli aveva lasciato il posto a sopracciglia corrucciate e qualche errore di troppo ma non ieri, quando ha superato Skorupski con un bellissimo colpo di testa che ha regalato la vittoria al suo Napoli (I DETTAGLI). Ed adesso, Victor, zittiscili tutti e non fermarti più.

(In) felice come una Pasqua

Inutile negarlo, amici de le pillole del campionato del Napoli, anche questa domenica si è sofferto. Ed anche troppo. Dopo 60′ di predominio azzurro, il Bologna con i cambi di Mihajlovic ha messo il piede sull’acceleratore ed ha rischiato anche di far punti nel finale, trovando per fortuna sulla propria strada un super Ospina (LEGGI LE SUE PAROLE). Anche gli azzurri però hanno avuto un’enorme chance per il raddoppio. E’ il 49′ quando Koulibaly trova il gran gol di rapina in area piccola. Si esulta, si festeggia ma ecco che l‘arbitro Pasqua, il cui nome non ce ne voglia ma è già tutto un programma, decide di andare al Var. Si pensava prima fuorigioco, poi fallo in attacco: ed invece, cari amici, era un tocco di mano di Osimhen nella precedente deviazione. Per la serie “occhio di lince”, sottotitolo: sonosempresupermegaiperbraviquandositrattadelNapoli.

Non nominare il nome di classifica invano

Meccanismi del tifoso medio del Napoli. Lettura al programma gara della giornata ed a mmò di puzzle operazione incastro per guardare quante più partite possibili, sostenere gli azzurri e scorrere la classifica. Una, dieci, cento volte, pensando alla giornata odierna, alla prossima ed a tutti gli incroci possibili nel futuro prossimo. Oggi, alla ore 17, alla lettura della graduatoria della massima serie c’era solo un imperativo per la truppa di Gattuso: vincere. Eh sì, l’occasione era troppo ghiotta per lasciarsela sfuggire con i pari delle prime della classe ed il successo della sola Roma. Tutto bene quel che finisce bene e terzo posto partenopeo con domanda lecita per Ringhio: ambizioni scudetto. Apriti cielo! Eloquentissima la risposta del tecnico partenopeo (LEGGI LE SUE PAROLE) che forse, dopo le prestazioni delle ultime giornate, proprio torto non ha…per ora. Scaramanzia da parte, è doveroso non mollare la presa perchè questo Napoli ha tutte le carte in regola per restare nella scia di Juve, Inter, Milan, Roma, Lazio ed Atalanta. E come recita un adagio che è uno stile di vita, chi tene paur nun se cocca che femmene belle. Alla prossima de le pillole del campionato del Napoli!

RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 5 =