fbpx

TMW – Neri Parenti racconta ADL: “Voleva licenziare Manolo, ma Manolo era lui!”

KKN - Aurelio De Laurentiis preannuncia

TMW – Neri Parenti racconta ADL: “Film valido solo con tre boati. Voleva licenziare Manolo, ma era lui!”

Il personaggio Aurelio De Laurentiis è una di quelle figure di rilievo nel cinema così come lo è nel calcio. Tanti attori e registi hanno avuto modo di confrontarsi con Aurelio e, in molti, lo hanno benevolmente definito un simpatico rompiscatole!

Tra questi Neri Parenti, regista cinematografico, ha avuto molte esperienze con il presidente e ha dovuto spesso subire l’ardore di Aurelio e l’imposizione delle sue idee, espresse tecnicamente laddove il regista è l’unico grande esperto.

Parenti racconta infine un aneddoto che risale al 2016, al tempo in cui l’attrice Anna Maria Barbera, fu coinvolta in una vicenda con protagonista Aurelio e di contro Neri Parenti ebbe l’occasione di profferire il proprio pensiero:

“nella realizzazione di un film Anna Maria Barbera, voleva mollare tutto: “Basta, abbiamo finito. O te ne vai tu o Aurelio cambia regista”.

Tre ore e nel cielo si sente un rumore: “Ta-ta-ta-ta”. È De Laurentiis che arrivato a Gstaad in elicottero si chiude in una stanza con l’attrice in cerca di una soluzione. La trova. Lei esce e dice:

”Continuo, ma con te non parlo più”. Io esulto: “Mi fai felice”.

Inoltre lo stesso Neri Parenti, ancorchè celebre per aver diretto numerosi cinepanettoni, si è così soffermato al Fatto Quotidiano sulla figura dell’Aurelio De Laurentiis produttore, ancor prima che di quella del presidente del Napoli: “In “Merry Christmas” era sempre lì.

TMW – Neri Parenti racconta ADL: “Film valido solo con tre boati. Voleva licenziare Manolo, ma era lui!”

Le maestranze avevano escogitato un trucco per parlarne male, senza il rischio di venir beccati: lo chiamavano ‘Manolo’, e aggiungevano ogni tipo di lamentela o insulto.

Fino a quando De Laurentiis si convinse che ‘Manolo’ fosse della troupe e, preoccupato da tante lagne, convocò il direttore di produzione: ‘Questo tipo è dannoso. Licenzialo’.

Il film è giudicato valido se durante la proiezione scattano tre boati in sala”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 + 15 =