fbpx

Maradona, il fratello in lacrime: “Ha avuto una crisi cardiorespiratoria. Momento drammatico”

maradona

Diego Armando Maradona è morto.

A riferire della morte di Maradona è El Clarìn.

Il campione aveva 60 anni. L’ex giocatore avrebbe subito un arresto cardiorespiratorio nella casa di Tigres dove si era stabilito dopo che il 3 novembre scorso aveva subito un intervento chirurgico al cervello per un coagulo di sangue. Sul posto sono poi sopraggiunte tre ambulanze.

“Ha avuto una crisi respiratoria. Sono drammatiche le notizia che mi arrivano”,

è quanto riferito in lacrime da Hugo Maradona, fratello del campione argentino, ai microfoni di Kiss Kiss Napoli.

Una notizia devastante: E’ MORTO DIEGO ARMANDO MARADONA

Dall’Argentina il “Clarin” titola della morte di Diego Armando Maradona,
il più grande calciatore del secolo scorso che abbia mai calcato i campi di calcio.
El PIBE DE ORO è stato stroncato da un arresto cardiocircolatorio.
Il mondo è incredulo, a Napoli la gente si sta riversando in strada per manifestare il proprio
dolore verso il proprio figlio, verso colui che ha segnato il tempo nel calcio ed ha dato ad ognuno una speranza.
Quella speranza che noi napoletani volevamo avere, di una notizia fake, ma è tutto vero, purtroppo: Diego Armando Maradona non è più tra noi.
Diego era stato ricoverato tempo fa in una clinica di Buenos Aires per la rimozione alla testa di un versamento di sangue causato da un ematoma cerebrale. L’intervento era perfettamente riuscito.
Oggi però la notizia del decesso di Dieguito.
Il mondo perde una figura importante del mondo del calcio, Diego era il Dio del calcio, colui a cui tutti
si sono ispirati per sognare, colui che in campo hanno sempre sperato di poter imitare, senza riuscirvi.
Maradona era unico.
Diego lascia le sue figlie Dalma, Gianinna e Jana, e Veronica Ojeda, ex compagna del campione e
lascia il figlio napoletano che lo ha amato negli ultimi anni, Diego Junior.
Chi scrive è profondamente addolorato da questa notizia e non riesce a trattenere le lacrime per il grande Diego,
per la storia del calcio mondiale, per il ragazzo di periferia che da solo, con la propria forza, il proprio istinto, è salito sul tetto del mondo.
E’ purtroppo scivolato via, troppo presto e troppo lontano da Napoli.
I napoletani sono sgomenti non riescono a capire, a rendersi conto di quanto accaduto, il loro Maradona, simbolo della città, l’imperatore di Napoli, purtroppo non è più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − 4 =