fbpx

De Laurentiis sicuro: “Per il rinnovo di Gattuso non ci sono problemi”

SSC Napoli

Aurelio De Laurentiis sicuro sul rinnovo di contratto del tecnico calabrese: “L’accordo c’è da un mese e mezzo”

Nessun dubbio, nessun’ombra sulla prosecuzione del rapporto tra il Napoli e Gennaro Gattuso. Un Aurelio De Laurentiis sicuro ha affrontato l’argomento durante la presentazione della speciale fermata della Cumana intitolata Mostra-Maradona.

Il presidente del club partenopeo ha colto l’occasione per spegnere tutti i rumors di mercato. Da un po’ di settimane, infatti, stavano circolando delle voci su un’intesa che le parti non riuscivano a trovare.

Invece, interrogato sulla questione dai cronisti, l’imprenditore è stato a dir poco diretto. Ha detto: “Per il rinnovo di Gattuso non ci sono problemi”. Quindi ha svelato di averne parlato con l’allenatore calabrese durante un pranzo a Castel Volturno.

De Laurentiis sicuro anche quando ha aggiunto che, in sostanza, l’accordo c’era già da almeno un mese e mezzo. Adesso ci si prepara a “mettere tutto nero su bianco”. Fatto ciò, i documenti verranno inviati ai suoi manager in Portogallo.

Caso Juventus-Napoli, istanza di ricorso al CONI

Aurelio De Laurentiis sicuro anche per quanto riguarda la querelle su Juventus-Napoli. Il patron azzurro ha confermato che già è stata depositata l’istanza di ricorso al CONI.

La società, dunque, attende con serenità la sentenza di terzo grado sulla gara non disputatasi il 4 ottobre scorso.

ADL ha poi lanciato una stoccata a FIFA e UEFA sul discorso delle convocazioni in nazionale che spesso mettono a rischio l’integrità fisica dei calciatori. Il Napoli ne sa qualcosa per il recente infortunio di Osimhen.

L’imprenditore ha affermato che secondo lui i vertici del calcio sono formati da manager che non comprendono “l’organizzazione imprenditoriale”.

Infine un passaggio sul nome del San Paolo, cambiato in questi giorni in Stadio Maradona. De Laurentiis ha ricordato che lui già in passato aveva proposto di intitolare l’impianto di Fuorigrotta al Pibe de Oro.

Nel momento in cui l’immenso campione è scomparso, ha apprezzato la sensibilità del sindaco di Napoli De Magistris nello sveltire le procedure per dedicare a Diego quello che per anni è stato il suo “tempio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 − 12 =